Rientrata la capsula Dragon CRS-14

Dopo aver consegnato oltre 2.600 chilogrammi di esperimenti scientifici e carico utile, la capsula Dragon CRS-14 ha lasciato la Stazione Spaziale Internazionale lo scorso 5 maggio. La manovra di rilascio è stata completata quando erano le 15:23 CEST, mentre lo splashdown è avvenuto nell’Oceano Pacifico circa 6 ore più tardi.

I controllori di volo di NASA hanno operato remotamente il braccio robotico della stazione Canadarm 2 sotto lo sguardo attento dell’astronauta Scott Tingle, che ha monitorato tutte le fasi della delicata attività. I razzi di manovra della Dragon sono stati quindi attivati per allontanare la capsula a distanza di sicurezza dalla ISS, raggiunta la quale il controllo è stato preso dai tecnici di SpaceX che hanno accompagnato la Dragon alle fasi cruciali della manovra di deorbitazione e rientro.

Ecco il video (accelerato) dell’undocking.

Le varie fasi di allontamento della Dragon sono state documentate da uno dei cosmonauti russi, Oleg Artemyev, che sul suo account Twitter ha pubblicato una bella serie di scatti fotografici e un breve video.

Nella zona di caduta della capsula erano pronte le squadre di recupero, il cui intervento tempestivo è cruciale per estrarre dal veicolo campioni sperimentali deteriorabili che necessitano di apposite condizioni di conservazione, e che vanno trasportati presso i centri di ricerca nel minor tempo possibile (generalmente entro le 48 ore). La Dragon è rientrata riportando sulla Terra un totale di circa 1800 chilogrammi di carico. La navicella di SpaceX è al momento l’unico veicolo spaziale cargo progettato per sopravvivere al rientro in atmosfera, e svolge quindi un ruolo unico e indispensabile per gli utilizzatori della ISS come laboratorio scientifico che desiderano recuperare i loro esperimenti ed esaminarli con calma a terra.

CRS-14 è stata la quattordicesima missione di rifornimento alla ISS che NASA ha affidato a SpaceX, ed era partita lo scorso 2 aprile con un Falcon 9 decollato dallo Space Launch Complex 40 della Cape Canaveral Air Force Station in Florida.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

https://www.forumastronautico.it/index.php?topic=27693.0

Marco Zambianchi

Spacecraft Analyst per la missione Gaia presso ESA/ESOC, è fondatore di ForumAstronautico.it, e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.