Addio a Stephen Hawking, lo scienziato divenuto icona alla cosmologica potenza

Massimo Orgiazzi

Appassionato di astronomia, astronautica e scienza, nella vita è ingegnere. Ha scritto narrativa, poesia e critica letteraria, ha una passione per il cinema e organizza rassegne cineforum. Twitta in inglese di spazio e scienza con l'handle @Rainmaker1973

3 Risposte

  1. Mario ha detto:

    Impariamo anche noi, nella vita non arrendersi mai e guardare sempre al futuro

  2. daniele toccacieli ha detto:

    da oggi siamo tutti un po piu’ soli
    buon viaggio Stephen

  3. MayuriK ha detto:

    Tutti dobbiamo imparare da una persona così geniale. Indubbiamente l’umanità ha perso una delle sue migliori menti.

    Ottimo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.