Pronto per l’estate del 2018 il modulo di servizio ESA per Orion

Orion in volo con il modulo di servizio europeo - (C) NASA

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Una risposta

  1. MayuriK ha detto:

    La Nasa è in ritardo mentre noi europei siamo puntuali, ciò ci rende sicuramente onore! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.