La Northrop Grumman acquisisce la Orbital ATK

Northrop Grumman logo (C) Northrop Grumman.

Con un comunicato congiunto emesso lo scorso 18 settembre le due compagnie statunitensi hanno annunciato ai media l’accordo.

La Northrop Grumman Corporation acquisirà la Orbital ATK per una cifra complessiva di approssimativamente 9,2 miliardi di Dollari.

L’accordo è stato approvato all’unanimità dai Consigli di Amministrazione di entrambe le le compagnie. L’operazione verrà verosimilmente conclusa nella prima metà del 2018 e naturalmente sarà soggetta alle condizioni di chiusura ordinare, che comprendono il vaglio degli enti federali preposti al rispetto delle varie normative finanziare e al parere degli azionisti.

Wes Bush, presidente ed amministratore delegato della Northrop Grumman, ha sottolineato l’importanza strategica di questo passo nell’ambito del continuo sforzo che la sua compagnia intraprende da tempo per una sua crescita proficua. Questa operazione permetterà ai clienti di poter beneficiare di maggiori capacità, di innovazione sempre più spinta e di una superiore competitività nell’ambito delle criticità della sicurezza globale. La fusione delle due culture tecnologiche garantirà nuove opportunità, riduzione dei costi, migliori sinergie operative, ed una maggiore crescita.

“Non vediamo l’ora di dare il benvenuto ai talentuosi dipendenti di Orbital ATK alla Northrop Grumman. Siamo certi che la combinazione delle nostre forze sarà di beneficio per i nostri clienti ed i nostri azionisti.” Ha concluso Bush.

Dal canto suo, David Thompson, presidente ed amministratore delegato di Orbital ATK, si è detto davvero lieto di annunciare questo importante accordo con la Northrop Grumman, perché il perfetto allineamento nella cultura e nella missione scaturito da questa operazione permetterà alla sua azienda di mantenere una forte performance operativa sui programmi esistenti e di perseguire nuove opportunità che richiedono risorse tecniche e finanziarie di un’organizzazione di dimensioni maggiori. Anche i suoi dipendenti naturalmente potranno godere dei benefici dell’accordo, soprattutto in termini di carriera.

Ora non resta che attendere i tempi tecnici per la conclusione dell’operazione, prima di poter osservare i movimenti di questa nuova entità aerospaziale.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=26924.0

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.