Partita la Progress MS-03

Il veicolo spaziale senza equipaggio Progress MS-03 è partito alla volta della Stazione Spaziale Internazionale alle 23:41 di ieri 16 luglio, per una missione che consegnerà circa tre tonnellate di rifornimenti, cibo e propellente.

Ecco lo spettacolare video del decollo in notturna, dove il razzo Sojuz sembra emergere dal cuore di un vulcano in eruzione.

 

Circa dieci minuti dopo il lancio la Progress è entrata in un’orbita preliminare, procedendo col dispiegamento dei pannelli solari e delle antenne necessarie alla navigazione. Il cargo ha poi iniziato ad alzare l’orbita nella sua traiettoria di inseguimento della ISS, dove è destinato ad attraccare al modulo Pirs attorno alle 02:22 di martedì 19 luglio.

Il manifesto di carico consta di circa 2.500 chilogrammi di materiale così suddiviso:

  • 1.230 kg di cibo, esperimenti e parti di ricambio
  • 705 kg di propellente per rifornire la Stazione
  • 420 kg di acqua
  • 50 kg di aria ed ossigeno

Progress MS-03 resterà ancorata alla Stazione Spaziale per un periodo di sei mesi, con una ripartenza prevista per metà gennaio 2017 che finirà con il consueto tuffo autodistruttivo nell’atmosfera terrestre.

  Questo articolo è © 2006-2021 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Marco Zambianchi

Ground Systems Engineer presso ESA/ESOC, ha fatto parte dei Flight Control Team di INTEGRAL, XMM/Newton e Gaia. È fondatore di ForumAstronautico.it e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.