Aerojet pagherà a Orbital 50 milioni di dollari per chiudere ogni pendenza sull’incidente dell’Antares

Il motorista americano Aerojet Rocketdyne pagherà 50 milioni di dollari ad Orbital ATK per chiudere la disputa legata all’esplosione del razzo Antares dell’ottobre scorso. L’incidente del vettore era stato causato dal malfunzionamento, ancora non del tutto chiarito, dei propulsori del primo stadio, gli AJ-26, costruiti dalla Aerojet e basati sul progetto sovietico NK-33.

Inoltre, l’accordo prevede la fine del contratto tra le due aziende e il recupero dei dieci AJ-26 consegnati ma non ancora utilizzati. Aerojet ha fatto sapere che si aspetta di recuperare una parte della somma dalla sua polizza assicurativa.

Nonostante la fine della vicenda legale, la causa del malfunzionamento dei motori AJ-26 non è stata ancora stabilita con certezza: Orbital sostiene che i propulsori sono esplosi a causa di un’«eccessiva usura» dei cuscinetti della turbo pompa, mentre Aerojet, al contrario, afferma che i cuscinetti sono stati danneggiati da alcuni detriti presenti all’interno al veicolo.

In ogni caso, Orbital ha deciso di abbandonare il fornitore americano e di montare sulla versione aggiornata dell’Antares i motori RD-181, costruiti dalla russa Energomash e derivati dagli RD-180 attualmente utilizzati dall’Atlas V di United Launch Alliance (ULA).

Tuttavia, poiché il nuovo Antares non sarà pronto prima di giugno, i prossimi due lanci di Orbital per il rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale saranno effettuatati proprio con una coppia di razzi Atlas V che l’azienda ha acquistato da ULA.

Il buon rapporto tra Orbital e la joint venture spaziale tra Boeing e Lockheed Martin è stato confermato dall’annuncio del recente contratto per la fornitura dei booster del nuovo razzo di ULA, il Vulcan.

La notizia dell’accordo non arriva in un periodo fortunato per Aerojet Rocktdyne, che solo tre settimane si è vista respingere, in modo piuttosto brusco, la sua offerta di acquisto da due miliardi di dollari per ULA.

L’incidente dell’Antares del 28 ottobre 2014:

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Una risposta

  1. 6 Dicembre 2015

    […] CRS-1, Orbital ha sospeso tutti i lanci. Inoltre, in seguito all’individuazione della  causa del guasto – i motori Aerojet Rocketdyne AJ26 -, l’azienda sta lavorando ad una nuova versione del […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.