Debutto per il nuovo Lunga Marcia 11 cinese

A pochi giorni dal lancio inaugurale del CZ-6 la Cina ha lanciato con successo il nuovo Chang Zheng CZ-11 (Lunga Marcia), lanciatore leggero a propellenti solidi, con a bordo 4 micro satelliti.

Il lancio è avvenuto alle 01:41 UTC dello scorso 25 settembre dallo Jiuquan Satellite Launch Center, seguendo una traiettoria leggermente inclinata verso sud per raggiungere un’orbita eliosincrona di circa 480 km di altezza.

Il CZ-11, sviluppato e costruito dal China Academy of Launch Vehicle Technology (CALT), si compone di 3 stadi a propellenti solidi ed un quarto, spinto dal propulsore YF-50 a propellenti liquidi, per un totale di 18,7 m di altezza.
Una configurazione molto simile al vettore leggero europeo VEGA.
Non è stata rivelata nessuna informazione riguardante la capacità di carico.

I satelliti a bordo erano tre Tianwang-1, costruiti su architettura CubeSat dalla Nanjing University of Aeronautics and Astronautics ed un altro satellite di cui è stato rilasciato solo il nome, Pujian-1.
I tre TW-1 studieranno il volo in formazione comunicando direttamente tra di loro utilizzando il sistema GAMALINK della compagnia portoghese Tekever, partecipano alla missione anche la danese GomSpace e la svedese NanoSpace.
La telemetria dei tre TW-1 è tracciabile dai radioamatori di tutto il mondo in VHF e UHF sulle frequenze 57k6 GMSK e 2.4GHZ con spettro ad 1Mbps.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2021 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi e il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 e il 2013.