Paolo Nespoli tornerà sulla ISS con Expedition 52/53

[Aggiornamento 30 luglio 2015]

Il 30 luglio 2015 presso la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana, a Roma, è stata annunciata ufficialmente l’assegnazione dell’astronauta italiano Paolo Nespoli all’equipaggio di Expedition 52/53.

[Aggiornamento 4 luglio 2015]

L’articolo originale sul sito del GCTC è stato modificato: sono stati rimossi tutti i riferimenti all’equipaggio primario.
Per completezza di informazione vi riportiamo comunque una schermata del comunicato originale (in russo) e una versione tradotta automaticamente (in inglese) del medesimo.

Rimaniamo in attesa di una conferma o di una smentita di carattere ufficiale da parte di altre agenzie; non appena avremo ulteriori dettagli non tarderemo a comunicarli sui nostri canali di informazione.


Il 26 giugno al Gagarin Research & Test Cosmonaut Training Center (GCTC) di Star City è stato presentato il programma di preparazione per la prossima missione dell’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) Paolo Nespoli, che tornerà a bordo della ISS con l’equipaggio di Expedition 52/53 insieme al cosmonauta Fyodor Yurchikhin e all’astronauta NASA Jack Fisher.

Nespoli dovrebbe raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale a bordo della Soyuz MS-05 con un lancio presumibilmente verso maggio 2017.

Paolo Nespoli è stato già due volte sulla ISS, nel 2007 con il ruolo di specialista di missione a bordo dello Space Shuttle Discovery (STS-120) e nel 2010/2011 per una missione di lunga durata come membro dell’equipaggio di Expedition 26/27.

Paolo Nespoli all'interno del Nodo 2 " Harmony" appena installato sulla ISS (STS-120).

Paolo Nespoli all’interno del Nodo 2 “Harmony” appena installato sulla ISS (STS-120).

La missione STS-120 è decollata il 23 ottobre 2007 dal Kennedy Space Center, in Florida, portando in orbita il Nodo 2 della ISS costruito a Torino presso gli stabilimenti di Thales Alenia Space. Durante la missione Paolo Nespoli ha svolto un ruolo importante nell’installazione del Nodo 2 “Harmony” e ha condotto diversi esperimenti scientifici nel campo della biologia e della fisiologia nell’ambito della missione europea Esperia.

La seconda volta Nespoli ha raggiunto la ISS a bordo della Soyuz TMA-20 insieme al cosmonauta Dmitry Kondratyev e all’astronauta NASA Catherine Coleman.
La Soyuz TMA-20 è decollata da Baikonur il 15 dicembre 2010 ed è tornata a terra il 24 maggio 2011. Durante questa missione, soprannominata MagISStra, Paolo Nespoli ha svolto esperimenti scientifici di carattere ingegneristico e legati alle scienze applicate in diversi campi di ricerca. Dopo l’undocking Nespoli ha avuto la possibilità di scattare le uniche fotografie che ritraggono insieme la ISS e lo Space Shuttle (Endeavour).

Paolo Nespoli con alcuni membri dell’equipaggio di Expedition 27 (in basso Ron Garan, a destra Cady Coleman, in alto Alexander Samokutyaev) nel Nodo Harmony.

 

ISS by Paolo Nespoli

Lo Space Shuttle Endeavour agganciato alla ISS.

Qui è disponibile la biografia ufficiale di Nespoli, presente anche su twitter con l’account ufficiale @astro_paolo.

Fonte: GCTC.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23749.0

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.