One Web trova i fondi (e li spende subito!)

One Web, la compagnia che si ripromette di rendere internet accessibile a tutti, anche nelle zone più remote, ha annunciato di aver raccolto circa mezzo miliardo di dollari per finanziare le proprie attività. I fondi arrivano da un pool di aziende molto variegato: Airbus Group, Bharti Enterprises (multinazionale indiana con interessi nelle telecomunicazioni), Hughes Network Systems (leader mondiale nel boradband via satellite), Intelsat, Qualcomm, The Coca-Cola Company, Totalplay (di proprietà del magnate messicano Ricardo Salinas), e Virgin. Molti esponenti di primissimo piano delle aziende investitrici sono stati invitati a far parte del consiglio di amministrazione di One Web, mentre altri ricopriranno funzioni di controllo.
Parallelamente, One Web ha annunciato di aver emesso il più grande ordine di acquisto di lanci nella storia spaziale commerciale: 65 vettori complessivi, inclusi 21 Soyuz e 39 lanci con il LauncherOne di Virgin.

Giorni fa era stato dato l’annuncio dell’assegnazione ad Airbus della commessa per la realizzazione dei circa 900 satelliti necessari al progetto.
Il sogno di internet a diffusione veramente globale dovrebbe avverarsi nel 2019; i terminali per fruire del servizio potranno avere alimentazione ad energia solare ed incorporeranno tecnologie LTE, 3G, 2G e wifi.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23752.0

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.