La Sojuz TMA-15M accende per sbaglio i propulsori, situazione sotto controllo

Marco Zambianchi

Spacecraft Analyst per la missione Gaia presso ESA/ESOC, è fondatore di ForumAstronautico.it, e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.

3 Risposte

  1. politi ha detto:

    Consiglio spassionato. Staccare tutti i collegamenti del settore russo dal resto della stazione a controllo nasa. Fare un bel reset di tutti i computer ripristinare i dati e gentilmente comunicare con il resto della stazione tramite “pizzinni” analizzare bene il codice da ripulire e poi tirare un missile in testa a quei deficenti di Langley perché adesso han rotto le balle con ste stronzate. Che si guardino i casini in casa loro invece che smontare mezzo mondo a 10000km da casa loro.

    Qualcuno disse una volta: A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

    Meditate gente. Meditate!!!

  2. Fulvio Turvani ha detto:

    Altri ritardi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.