Nominati nuovi equipaggi per la ISS

La NASA ed i partners internazionali hanno reso noti gli equipaggi che comporranno le Spedizioni (Expedition) 48, 49 e 50 sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Si tratta di 6 russi, 4 americani, un giapponese ed un francese.

La Expedition (Exp.) 48 inizierà nel maggio 2016 quando rientreranno a Terra gli ultimi tre astronauti facenti parte della Exp. 47 e cioè il russo Yuri Malenchenko, l’americano Timothy Kopra ed il britannico Timothy Peake. Sulla ISS rimarranno l’americano Jeffrey Williams (che prenderà il comando della Expedition 48) ed i russi Oleg Skripochka e Alexey Ovchinin. Nel giugno 2016 verranno raggiunti dal russo Anatoliy Ivanishin, dall’americana Kathleen Rubins e dal giapponese Takuya Onishi portando a 6 membri l’equipaggio della Exp. 48.

Nel settembre 2016 rientreranno sul pianeta Williams, Skripochka e Ovchinin lasciando il comando al russo Ivanishin che assieme a Rubins e Onishi darà il via alla Exp. 49. Nel corso dello stesso mese verranno lanciati l’americano Robert “Shane” Kimbrough ed i russi Andrey Borisienko e Sergey Ryzhikov completando la composizione della Exp. 49.

Nel novembre 2016 sarà la volta di Ivanishin, Rubins e Onishi rientrare a Terra passando il comando della ISS all’americano Kimbrough che con Borisienko e Ryzhikov formeranno la prima metà della Exp. 50. Infine, nel dicembre 2016 saliranno sulla Stazione l’americana Peggy Whitson, il russo Oleg Novitskiy ed il francese Thomas Pesquet a completare il sestetto della Expedition 50 che avrà il suo termine nel marzo 2017 quando Kimbrough, Borisienko e Ryzhikov faranno rientro. A quel punto inizierà la Expedition 51 (con Peggy Whitson al comando) che si protrarrà fino al maggio 2017 e che al momento vede ancora da assegnare gli ultimi tre posti.

(Dall'alto in basso e da sinistra a destra): Jeffrey Williams, Alexey Ovchinin, Oleg Skripochka, Kate Rubins, Anatoly Ivanishin, Takuya Onishi, Shane Kimbrough, Andrey Borisenko, Sergey Ryzhikov, Peggy Whitson, Oleg Novitskiy, homas Pesquet. Image Credit: NASA/ESA/JAXA

(Dall’alto in basso e da sinistra a destra): Jeffrey Williams, Alexey Ovchinin, Oleg Skripochka, Kate Rubins, Anatoly Ivanishin, Takuya Onishi, Shane Kimbrough, Andrey Borisenko, Sergey Ryzhikov, Peggy Whitson, Oleg Novitskiy, Thomas Pesquet. Image Credit: NASA/ESA/JAXA

Per quanto riguarda gli astronauti russi ci saranno due debuttanti (rookie), Alexey Ovchinin e Sergey Ryzhikov. Fanno entrambi parte del gruppo astronauti selezionato nel 2006 e che vede attualmente sulla ISS la compagna di corso Yelena Serova.

Gli altri quattro astronauti russi hanno già un’esperienza di volo alle spalle. Oleg Skripochka ha volato sulla ISS da ottobre 2010 a marzo 2011 (Exp. 25/26) assieme all’americano Scott Kelly (che il mese prossimo tornerà sulla Stazione per rimanerci quasi un anno) e al connazionale Alexander Kaleri. Durante la sua permanenza sulla ISS ha anche “incrociato” il nostro Paolo Nespoli, salito a bordo nel dicembre 2010.

Anatoliy Ivanishin è stato a bordo della Stazione Spaziale da novembre 2011 ad aprile 2012 (Exp. 29/30) assieme all’americano Daniel Burbank e al connazionale Anton Shkaplerov. Il loro lancio fu il primo dell’era post Space Shuttle, che terminò la sua epopea nel luglio precedente.

Andrey Borisienko ha fatto parte delle Exp. 27/28, da aprile a settembre 2011, assieme all’americano Ronald Garan, Jr. e al connazionale Alexander Samokutyayev. Malgrado fosse alla sua prima esperienza di volo Borisienko comandò la Expedition 28, ed era a bordo della ISS quando il nostro Paolo Nespoli scattò le storiche fotografie della Stazione con la navetta spaziale Endeavour attraccata.

Oleg Novitskiy ha in precedenza volato assieme all’americano Kevin Ford e al connazionale Evgeny Tarelkin da ottobre 2012 a marzo 2013 per le Exp. 33/34.

Da parte americana ci sarà un unico rookie, Kathleen Rubins selezionata nel 2009 con il Gruppo NASA 20, lo stesso di Michael Hopkins e Gregory “Reid” Wiseman che hanno già avuto il proprio battesimo di volo rispettivamente nel settembre 2013 e nel maggio 2014.

Robert Kimbrough sarà alla sua seconda esperienza spaziale ma alla prima di lunga durata sulla ISS. In precedenza ha infatti volato nella missione STS 126 della navetta Endeavour nel novembre 2008.

Situazione opposta per Peggy Whitson che ha alle spalle già due missioni di lunga durata sulla ISS, Expediton 05 da giugno a dicembre 2002 ed Expedition 16 da ottobre 2007 ad aprile 2008.

Jeffrey Williams farà addirittura il suo quarto volo spaziale, e come Peggy Whitson la sua terza missione di lunga durata avendo volato con STS 101 (navetta Atlantis) nel maggio 2000, Exp. 13 da marzo a settembre 2006 ed Exp. 21/22 da settembre 2009 a marzo 2010.

Infine, sia il giapponese Onishi che il francese Pesquet saranno alla loro prima missione spaziale. Takuya Onishi è stato selezionato dall’agenzia spaziale giapponese (JAXA) nel 2009 assieme a Kimiya Yui che il prossimo 26 maggio salirà a bordo per la Exp. 44/45.

Anche Thomas Pesquet è stato selezionato nel 2009 all’interno del gruppo ESA (l’agenzia spaziale europea) soprannominato The Shenanigans del quale fanno parte anche i nostri Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti. Di questo gruppo Pesquet sarà l’ultimo in ordine di tempo ad aver avuto il battesimo spaziale aprendo potenzialmente la strada a qualche suo compagno di corso per un secondo volo orbitale.

 

Di seguito la composizione delle nuove Expedition:

Expedition 48

Jeffrey Williams (quarto volo) – comandante

Oleg Skripochka (secondo volo)

Alexey Ovchinin (primo volo)

Anatoliy Ivanishin (secondo volo)

Kathleen Rubins (primo volo)

Takuya Onishi (primo volo)

 

Expedition 49

Anatoliy Ivanishin (secondo volo) – comandante

Kathleen Rubins (primo volo)

Takuya Onishi (primo volo)

Robert Kimbrough (secondo volo)

Andrey Borisienko (secondo volo)

Sergey Ryzhikov (primo volo)

 

Expedition 50

Robert Kimbrough (secondo volo) – comandante

Andrey Borisienko (secondo volo)

Sergey Ryzhikov (primo volo)

Peggy Whitson (terzo volo)

Oleg Novitskiy (secondo volo)

Thomas Pesquet (primo volo)

 

Di seguito la permanenza sulla ISS ed eventuali ore di EVA (attività extraveicolare) già all’attivo:

Peggy Whitson – 368 giorni (39,7 ore di EVA)

Jeffrey Williams – 353 giorni (19,2 ore di EVA)

Anatoliy Ivanishin – 163 giorni (6,3 ore di EVA)

Andrey Borisienko – 162 giorni

Oleg Skripochka – 157 giorni (16,7 ore di EVA)

Oleg Novitskiy – 141 giorni

Robert Kimbrough – 12 giorni (12,9 ore di EVA)

 

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23035.0

Paolo Baldo

Sono nato a Trento, dove vivo e lavoro. Fra i miei molti interessi l'astronautica occupa un posto privilegiato. La mia passione mi ha portato ad incontrare molti astronauti (di tutti i programmi spaziali occidentali, dal Mercury all'ISS) in svariati eventi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.