SpaceX lancia con successo il satellite ASIASAT-6

Il decollo del razzo Falcon 9 V1.1 per illancio del satellite ASIASAT-6. Credit: SpaceX

La compagnia Americana Space Exploration Technologies (SpaceX) ha lanciato con successo domenica 07 settembre 2014 il satellite geosincrono per telecomunicazioni ASIASAT-6, decollato dalla rampa di lancio del Launch Complex 40 di Cape Canaveral in Florida a bordo di un razzo vettore Falcon 9 v1.1.

Il decollo è avvenuto alle 01.00 ora locale della costa est degli Stati Uniti d’America (05:00 GMT – 07:00 ora Italiana) e mezzora dopo, alle 01:30 ora locale (05:30 GMT – 07:30 ora Italiana), SpaceX ha comunicato il raggiungimento da parte del satellite ASIASAT-6 della orbita di trasferimento ellittica da cui raggiungerà, con i propri motori, la posizione finale sull’orbita geosincrona a circa 36.000 km dalla superficie terrestre, sul piano dell’equatore del nostro pianeta e longitudine di 105,5 gradi est.

Da quella posizione il satellite ASIASAT-6, la cui attività operativa di 15 anni è prevista che cominci il prossimo mese di ottobre 2014, servirà per diffondere trasmissioni televisive e di dati per il continente asiatico.

Il satellite ASIASAT-6 prima di essere spedito per l'integrazione del razzo Falcon 9. Credit: AsiaSat

Il satellite ASIASAT-6 prima di essere spedito per l’integrazione del razzo Falcon 9. Credit: AsiaSat

La capacità di trasmissione del satellite è divisa al 50% fra la compagnia di telecomunicazioni AsiaSat, con sede ad Hong Kong e responsabile della realizzazione del satellite, e la Thailandese Thaicom, che ha affittato da AsiaSat l’utilizzo di 14 dei 28 transponder in banda C di cui il satellite è dotato, per la quale il nome del satellite è Thaicom 7.

Il lancio di ASIASAT-6, originariamente previsto da SpaceX per lo scorso 25 agosto 2014, era stato ritardato per delle verifiche del vettore Falcon 9 v1.1 che la compagnia Americana fondata da Elon Musk ha ritenuto necessarie dopo la distruzione in un test del dimostratore tecnologico F-9R Dev-1.

Dopo aver verificato che la causa dell’anomalia che ha portato alla distruzione del F-9R Dev-1 era dovuta al cattivo funzionamento di un sensore non presente sulla versione operativa del razzo vettore Falcon 9 v1.1, SpaceX ha dato il via libera al lancio del satellite ASIASAT-6.

Si è trattato del secondo e ultimo della serie di lanci che AsiaSat aveva concordato, al prezzo di 52,2 milioni di dollari ciascuno, con SpaceX in un contratto siglato a febbraio 2012, dopo che il 4 Agosto 2014 SpaceX aveva effettuato con successo il lancio del satellite geostazionario ASIASAT-8.

Con il lancio di ieri, SpaceX ha effettuato il diciassettesimo lancio della sua storia, il dodicesimo per mezzo del vettore Falcon 9 e il quinto lancio del 2014.

E’ atteso per la fine del mese di settembre 2014 il prossimo lancio di un razzo Falcon 9 da parte di SpaceX, per immettere in orbita terrestre bassa la capsula cargo Dragon, per quella che sarà la quarta missione di rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) da parte della compagnia di Elon Musk nell’ambito del programma Commercial Resupply Services (CRS) della NASA.

Fonte: Nasaspaceflight.com

Pubblicato sul canale YouTube di SpaceX il video della diretta del lancio del satellite ASIASAT-6:

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21991.0

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.