Completata la EVA-39 russa sulla ISS

I cosmonauti Alexander Skvortsov e Oleg Artemyev hanno completato con successo un’attività extraveicolare (EVA) dal lato russo della stazione spaziale internazionale (ISS), durata cinque ore e 11 minuti, lo scorso lunedì 18 agosto. Durante l’EVA sono stati effettuati vari esperimenti scientifici ed è stato lanciato un piccolo satellite peruviano.

L’attività extraveicolare è cominciata alle 16:02 CEST dal modulo Pirs. Il nanosatellite peruviano Chasqui-1, progettato dall’Università Nazionale di Ingegneria del Perù in collaborazione con l’agenzia spaziale russa Roscosmos, è stato rilasciato da Artemyev pochi minuti dopo. Si tratta del primo satellite dello stato sudamericano.

Il resto del lavoro all’esterno del modulo Zvezda ha riguardato il recupero e l’installazione di diversi esperimenti scientifici esposti al vuoto spaziale.

Si è trattata della 181-esima passeggiata spaziale sulla ISS dall’inizio della sua costruzione nel 1998, la quarta dall’inizio di quest’anno e la seconda della coppia Skvortsov/Artemyev. Dalla parte americana erano state programmate due EVA per il mese di agosto, ma hanno dovuto essere rimandate in attesa dell’arrivo di alcune batterie di ricambio per le tute spaziali. Le batterie dovrebbero arrivare a fine settembre sul prossimo volo della Dragon.

Foto di apertura: (c) Oleg Artemyev

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21923.0

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.