ISS: un MMOD danneggia un pannello radiante

I manager della stazione spaziale stanno valutando il danno prodotto da un MMOD (MicroMeteoroid and Orbital Debris, micrometeorite/detrito orbitante) su di un pannello del radiatore fotovoltaico. Un primo esame non ha evidenziato perdite nel sistema, sebbene la lacerazione del foglio protettivo raggiunga i 30 centimetri di lunghezza.

L’elemento interessato dall’impatto è uno di quelli chiave nella dispersione del calore dell’ISS: vi sono 4 radiatori fotovoltaici, ognuno del peso di circa 750 chili e composto da sette pannelli misuranti 1,8 x 3,4 metri. Essi vengono dispiegati con un sistema “a forbice” azionato da un motore elettrico. All’interno dei pannelli scorre il refrigerante, costituito da ammoniaca liquida, in grado di disperdere almeno 9 kilowatt di calore in eccesso.

I pannelli si trovano nello spazio da molto tempo (il primo fu lanciato nel 2000), ed il danno è stato scoperto in seguito all’analisi delle foto che vengono prese abitualmente proprio per verificare le condizioni all’esterno dell’ISS.

Come detto, al momento le prestazioni dei pannelli sono nominali, e non si sono riscontrate perdite nel circuito; ovviamente i tecnici effettueranno continui monitoraggi della situazione.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21676.0

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.