Primo lancio dell’anno per Arianespace e altro successo per Ariane 5

Arianespace ha festeggiato Giovedì scorso 6 Febbraio, il 250esimo lancio della propria storia collocando in orbita il satellite per le trasmissioni televisive ABS-2 (Asia Broadcast Satellite 2) ed un satellite per le trasmissioni su banda larga denominato Athena-Fidus di Telespazio, per conto delle agenzie spaziali francese ed italiana.

Il lancio è avvenuto tramite un vettore Ariane 5 ECA alle 22:30 italiane, con un’ora di ritardo a causa della tempesta che stava passando al di sopra della base spaziale di Kourou nella Guiana Francese, posta ai confini della giungla amazzonica. Era da quasi tre anni che non avvenivano sospensioni del countdown, dopo il rifornimento di propellenti di un Ariane 5, inoltre si è trattato del 58esimo successo consecutivo dal 2003 per il potente vettore europeo.

Subito dopo il decollo, il razzo, alto quasi 60 metri, è sfrecciato in cielo attraversando le nubi che stavano stazionando sulla Guiana Francese, scomparendo ben presto alla vista degli

Rick Mastracchio a bordo della ISS ha ripreso la scia dell'Ariane 5 durante il suo viaggio verso l'orbita. (C) NASA/Rick Mastracchio

Rick Mastracchio a bordo della ISS ha ripreso la scia dell’Ariane 5 durante il suo viaggio verso l’orbita. (C) NASA/Rick Mastracchio

spettatori al suolo. Tuttavia, come riferito da Stephen Clark su SpaceflightNow, un osservatore d’eccezione collocato nel suo punto di osservazione privilegiato, ha potuto osservare la traiettoria dell’Ariane 5. Rick Mastracchio, astronauta della NASA attualmente a bordo dell’International Space Station ha postato una foto della scia del vettore ripresa dall’orbita sul suo account di Twitter.

Stephàne Israël presidente ed amministratore delegato di Arianespace, ha celebrato il successo del lancio salutando gli ospiti raccolti nel centro di controllo Jupiter del Guiana Space Center: “Il lancio odierno, il 58esimo successo di fila per Ariane 5 ed il 250esimo complessivo per la famiglia Ariane e per i lanciatori Soyuz e Vega, conferma la disponibilità e l’affidabilità senza rivali dei nostri sistemi di lancio. Arianespace fornisce all’Europa un accesso garantito ed indipendente allo spazio, fornendo allo stesso tempo servizi di lancio di elevata qualità agli operatori commerciali satellitari di tutto il mondo.”

Nel lancio di Giovedì, l’ogiva di Ariane 5 era occupata dal satellite ABS-2 da 6330 kg della compagnia Asia Broadcast Satellite di Hong Kong. Costruita dalla Spece System/Loral di Palo Alto, California, la potente piattaforma per telecomunicazioni fornirà servizi televisivi, DTH (direct-to-home), servizi multimediali e di trasmissioni dati nell’emisfero orientale, raggiungendo una fascia geografica che andrà dall’Europa e dall’Africa, attraverso il Medio Oriente, la Russia e l’India, fino al Sudest Asiatico, all’Asia e alla Cina. Il tempo di servizio di ABS-2 è previsto essere di 15 anni dalla sua posizione collocata a 75 gradi di longitudine est sull’equatore, ad una quota di 35900 km. ABS-2 è equipaggiato con 89 transponders in banda Ku, banda C e banda Ka.

Il secondo payload era Athena-Fidus (Access on THeatres for European Nations Allied forces – French Italian Dual Use Satellite) , un satellite per comunicazioni che impiega tecnologie allo stato dell’arte, finanziato dai governi italiano e francese e che sarà al servizio delle rispettive forze militari e di sicurezza, esso completerà i satelliti nazionali militari Syracuse e Sicral operati congiuntamente dalla Francia e dall’Italia. I due stati hanno dato vita ad una strategia di divisione dei costi, per sviluppare congiuntamente satelliti per comunicazioni per le autorità della difesa; mentre gli altri satelliti indigeni o militari della NATO offrono ai governi italiano e d’oltralpe collegamenti ultra-sicuri e resistenti al traffico. L’intento di Athena-Fidus è quello di fornire servizi in banda larga al di là delle possibilità offerte dai networks di Syracuse e Sicral che riguardano la telefonia, i servizi via fax ed Intranet. Focalizzandosi sulle comunicazioni non strategiche per utilizzatori come i vigili del fuoco e i funzionari di polizia e sicurezza nazionale, Athena-Fidus supporterà inoltre servizi più moderni, come le video conferenze ed i collegamenti Internet ad alta velocità.

“Il lancio di Athena-Fidus, seguito a fine anno da quello di Sicral 2, è il culmine della prima collaborazione concreta in Europa, fra Italia e Francia, per un programma militare e di

Athena-Fidus negli stabilimenti di Thales Alenia Space (C) TAS.

Athena-Fidus negli stabilimenti di Thales Alenia Space (C) TAS.

comunicazione spaziale duale.” Ha commentato Bertrand Maureau , vicepresidente di Thales Alenia Space per il settore telecomunicazioni, appaltatore del progetto Athena-Fidus assieme a Telespazio. “Questo nuovo satellite altamente innovativo traccerà la strada per i contratti governativi sulla banda larga. Speriamo che Thales Alenia Space possa essere in grado di offrire la propria esperienza agli altri clienti governativi, sia per le sue soluzioni tecnologiche che per il supporto nello sviluppo di nuove partnerships.”

Dotato di transponders EHF ed in banda Ka, Athena-Fidus verrà raggiunto in orbita da Sicral 2, un altro satellite per comunicazioni militari italo-francese, il cui lancio a bordo di un altro Ariane 5 è previsto per la fine del 2014.

Il prossimo lancio di un vettore Ariane 5 è in programma per il prossimo 7 Marzo, con un altro payload composto da due satelliti per le comunicazioni, l’ASTRA 5B e l’Amazonas 4A.

 

Ecco il filmato del lancio:

Nell’immagine in evidenza, il lancio di Giovedì scorso 6 Febbraio 2014. (C) Arianespace.

Fonti: Articolo di Stephen Clark su SpaceflightNow.com; Arianespace.com

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=20954.0

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.