Il Google Lunar X PRIZE annuncia i finalisti per i premi intermedi

Il logo del Google Lunar X PRIZE. Fonte: Google/X PRIZE Foundation
Il logo del Google Lunar X PRIZE. Fonte: Google/X PRIZE Foundation

Il Google Lunar X PRIZE ha annunciato le cinque squadre finaliste che si contenderanno i premi dei traguardi intermedi prelancio, per i quali è in palio un montepremi di 6 milioni di dollari. I finalisti, resi noti il 19 febbraio 2014, sono stati scelti da una giuria fra le 33 proposte inviate da 11 squadre. Le squadre finaliste sono Astrobotic (USA), Hakuto (Giappone), Moon Express (USA), Part-Time-Scientists (Germania) e Team Indus (India).

I premi intermedi sono stati istituiti alla fine del 2013 per riconoscere e sostenere i traguardi tecnologici e gli elevati investimenti finanziari delle squadre. Sono previste tre categorie di premi intermedi:

  • Lander System Milestone Prize: sistemi di atterraggio (1 milione di dollari per squadra)—Categoria che comprende le attrezzature e il software per un atterraggio morbido sulla Luna. Finalisti in gara: Astrobotic, Moon Express, Team Indus.
  • Mobility Subsystem Milestone Prize: sistemi di mobilità (500.000 dollari per squadra)—Sistemi di mobilità che permettano ai rover di spostarsi sulla superficie lunare di almeno 500 m dopo l’allunaggio. Finalisti in gara: Astrobotic, Hakuto, Moon Express, Part-Time-Scientists.
  • Imaging Subsystem Milestone Prize: sottosistemi di ripresa video (250.000 dollari per squadra)—Produzione di riprese video ad alta qualità in diretta dalla superficie lunare. Finalisti in gara: Astrobotic, Moon Express, Part-Time-Scientists, Team Indus.

Per prendere parte alla selezione per i premi intermedi, le squadre hanno dovuto inviare a una giuria del Google Lunar X PRIZE presieduta da David Swanson dei documenti con proposte che definivano i rischi e le sfide tecnologiche della categoria di obiettivo, e come intendevano raggiungerlo. Per aggiudicarsi i premi i finalisti dovranno ora lavorare a quegli obiettivi entro il settembre del 2014 attraverso l’effettuazione di test, analisi e simulazioni sotto la supervisione della giuria. I vincitori verranno annunciati nel corso dello stesso anno.

I premi intermedi sono un’attività opzionale per i partecipanti al Google Lunar X PRIZE. Le squadre che non intendono competere per quei traguardi possono ancora concorrere nella gara principale.

Il Google Lunar X PRIZE è una competizione spaziale internazionale, in cui una trentina di squadre finanziate privatamente si sfidano per fare atterrare un rover sulla Luna e farlo muovere di almeno 500 m sulla superficie entro il 31 dicembre del 2015. Per il primo classificato sono in palio 20 milioni di dollari, più altri premi per gli eventuali altri classificati e obiettivi minori. La competizione è organizzata dalla X PRIZE Foundation e sponsorizzata da Google.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21035.0

Paolo Amoroso

Si occupa di divulgazione e didattica dell'astronomia e dello spazio. Attualmente collabora con il Planetario di Milano e fino al 2012 ha lavorato per il Museo Astronomico di Brera. Si interessa di astronomia, astronautica ed esplorazione dello spazio, scienza, Google, editoria digitale e tecnologie informatiche. È nel Direttivo dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA), per la quale svolge diverse attività fra cui la co-conduzione del podcast AstronautiCAST.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.