L-395: I Control Moment Gyroscopes

Dave Williams in una EVA di STS-118 per la sostituzione di un CMG della ISS. Fonte: NASA
Dave Williams in una EVA di STS-118 per la sostituzione di un CMG della ISS. Fonte: NASA

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Johnson Space Center (Houston, USA), 1 novembre 2013—Finora ho passato la giornata al Neutral Buoyancy Laboratory (laboratorio di galleggiamento neutro) per preparare una sessione di addestramento in piscina che avrò venerdì prossimo con la veterana delle passeggiate spaziali Peggy Whitson.

Prima abbiamo avuto il cosiddetto corso a 1G, dove ci sono stati presentati l’hardware e le procedure. Dopo ho avuto l’opportunità di immergermi nella piscina per dare un’occhiata alle postazioni di lavoro e i percorsi di traslazione.

Sostituiremo due componenti: l’antenna in banda S (SASA) e uno dei quattro Control Moment Gyroscopes (CMG, giroscopi di controllo del momento). I CMG sono piuttosto massicci: nella foto potete vedere l’astronauta Dave Williams che ne tiene uno durante una passeggiata spaziale di STS-118, quando fu sostituito un CMG guasto della ISS.

Foto credit: NASA

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.