L-384: Bandana day in nome della scienza

Samantha Cristoforetti al JSC con dei sensori biomedici per l'esperimento ESA Ritmi Circadiani. Fonte: Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti al JSC con dei sensori biomedici per l'esperimento ESA Ritmi Circadiani. Fonte: Samantha Cristoforetti

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Johnson Space Center (Houston, USA), 12 novembre 2013—Due lunghe simulazioni oggi.

La mattina è stata una giornata di rendezvous e cattura di Cygnus con Terry e Butch alla postazione di lavoro robotica, principalmente lavorando su scenari di malfunzionamento differenti relativi al braccio robotico o il veicolo in visita.

Samantha Cristoforetti al JSC con dei sensori biomedici per l'esperimento ESA Ritmi Circadiani. Fonte: Samantha Cristoforetti

I sensori biomedici per l’esperimento Ritmi Circadiani. Fonte: Samantha Cristoforetti

Nel pomeriggio sono stata da sola nei mockup della ISS facendo pratica con le procedure che riguardano l’acqua: la raccolta di campioni d’acqua, l’analisi microbiologiche a bordo, le operazioni Total Carbon Analyzer (analizzatore dell’anidride carbonica totale), e le analisi dello iodio con lo spettrofotometro. Mettiamo lo iodio nelle tubazioni dell’acqua potabile per prevenire la crescita batterica, ma rimuoviamo anche lo iodio prima che l’acqua venga distribuita per il consumo. Ecco perché analizziamo periodicamente lo iodio per assicurarci che il processo di rimozione funzioni bene.

Oggi sto anche cominciando la mia primo Baseline Data Collection (raccolta dati di riferimento) come soggetto umano. Questa mattina ho avuto un’introduzione alla strumentazione e fra un paio d’ore inizierò un periodo di monitoraggio di 36 ore in cui indosserò dei sensori di temperatura sulla fronte e lo sterno. L’obiettivo è raccogliere le fluttuazioni diurne come parte dell’esperimento ESA “Ritmi Circadiani”. Come potete vedere nella foto, domani sarà un bandana day. I ricercatori ne hanno gentilmente fornita una nel kit dell’esperimento!

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.