L’equipaggio della ISS completa lo scarico di Cygnus

La capsula Cygnus agganciata al modulo Harmony della ISS. Credit: NASA.

L’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale ha completato il trasferimento dal veicolo cargo Cygnus Orb-D1 alla stazione del carico stivato nel Pressurized Cargo Module (PCM), la sezione pressurizzata abitabile del veicolo automatico di trasporto. Il carico di circa 700 kg comprende indumenti e provviste, prodotti per l’igiene personale, una stampante e altre attrezzature.

Gli astronauti della Expedition 37 hanno inoltre caricato su Cygnus i primi due lotti di rifiuti e materiale non più necessario della stazione. Trasferiranno il terzo e ultima lotto la prossima settimana, per un massimo di una tonnellata complessiva. La prevista disintegrazione del veicolo al rientro nell’atmosfera consentirà fra l’altro lo smaltimento dei rifiuti.

Lanciato il 18 settembre 2013 con un razzo Antares di Orbital Sciences Corporation nell’ambito del programma COTS per la fornitura di servizi commerciali di trasporto spaziale, dopo avere completato una serie di test di certificazione il Cygnus era stato catturato e agganciato alla ISS dall’astronauta Luca Parmitano il 29 settembre. Il rilascio dopo la chiusura del portello del PCM è previsto per il 22 ottobre. Due giorni dopo, il 24, il veicolo rientrerà distruttivamente nell’atmosfera.

Fonte: Parabolic Arc

Paolo Amoroso

Si occupa di divulgazione e didattica dell'astronomia e dello spazio. Attualmente collabora con il Planetario di Milano e fino al 2012 ha lavorato per il Museo Astronomico di Brera. Si interessa di astronomia, astronautica ed esplorazione dello spazio, scienza, Google, editoria digitale e tecnologie informatiche. È nel Direttivo dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA), per la quale svolge diverse attività fra cui la co-conduzione del podcast AstronautiCAST.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.