ISS Weekly Status Report

Riprendiamo, con cadenza settimanale al mercoledì, la pubblicazione del riassunto delle attività svolte dagli astronauti in orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale.

7 giugno
Multi-purpose Small Payload Rack (MSPR) Combustion Chamber (CC) Leak Check: l’ingegnere di volo Cassidy ha eseguito con successo la parte finale dei controlli sulle eventuali perdite relative a MSPR CC. Questo era il terzo e ultimo controllo delle perdite richiesto per la camera di combustione.

Microbiome Experiment: In seguito al completamento dei rispettivi questionari, Nyberg e Parmitano hanno raccolto campioni di sudore emesso subito dopo l’esercizio fisico e lo hanno inserito nello stivaggio a freddo per un futuro ritorno a Terra. Tale raccolta di campioni verrà ripetuta anche il giorno successivo. Tale esperimento ha come scopo indagare l’impatto che un viaggio nello spazio ha sul sistema immunitario di un individuo. Questo aiuterà a prevedere come a lungo termine un viaggio spaziale potrà influire sul microbioma umano e la salute.

Skin-B Experiment: Parmitano ha condotto la prima delle cinque sessioni di questo esperimento. Questo studio indaga i meccanismi che la pelle utilizza per adattarsi o rigenerarsi sotto l’influenza della microgravità e delle condizioni ambientali presenti nei veicoli spaziali durante le missioni di lunga durata.

Circadiams Rhythms: Parmitano ha eseguito la prima delle quattro sessioni di questo esperimento che prende in esame il ritmo circadiano degli astronauti durante il lungo volo spaziale. Questo include cambiamenti nella composizione corporea e temperatura, l’effetto di un ciclo luce/buio non di 24 ore e di ridotta attività fisica a causa della microgravità e dell’ambiente controllato artificialmente presente a bordo della ISS.
In cronobiologia e in cronopsicologia, un ritmo circadiano è un ritmo caratterizzato da un periodo di circa 24 ore. Esempi di ritmo circadiano sono il ritmo veglia-sonno, il ritmo di secrezione del cortisolo e di varie altre sostanze biologiche, il ritmo di variazione della temperatura corporea e di altri parametri legati al sistema circolatorio. Oltre ai ritmi circadiani sono stati identificati e studiati vari ritmi circasettimanali, circamensili, circannuali.
I ritmi circadiani dipendono da un sistema circadiano endogeno, una sorta di complesso “orologio interno” all’organismo che si mantiene sincronizzato con il ciclo naturale del giorno e della notte mediante stimoli naturali come la luce solare e la temperatura ambientale, ma anche stimoli di natura sociale (per esempio il pranzo in famiglia sempre alla stessa ora). In assenza di questi stimoli sincronizzatori (per esempio in esperimenti condotti dentro grotte o in appartamenti costruiti apposta) i ritmi continuano ad essere presenti, ma il loro periodo può assestarsi su valori diversi, per esempio il ciclo veglia-sonno tende ad allungarsi fino a 36 ore, mentre il ciclo di variazione della temperatura corporea diventa di circa 25 ore.

Ocular Heath – Cardiac Operations: A causa di alcuni problema legati alla disponibilità della Ku-Band per la gestione dei collegamenti video, i controlli cardiaci ed le verifiche oftalmiche per Nyberg e Parmitano sono stati riprogrammati per oggi. I membri dell’equipaggio hanno eseguito ecografie cardiache e misurazioni della pressione arteriosa coadiuvati ed assistiti da specialisti in collegamento da Terra. Il protocollo della salute oculare si propone di raccogliere sistematicamente i dati fisiologici per caratterizzare il rischio legato alla microgravità indotta sui membri dell’equipaggio assegnati a missioni di 6 mesi sulla ISS.

10 giugno
Light Microscopy Module (LMM): L’ingegnere di volo Cassidy ha completato la riconfigurazione di LMM per il successivo uso su esperimenti relativi all’Advanced Colloids Experiment (ACE) payload. Dopo alcune verifiche eseguite da Terra relative alla esatta configurazione del microscopio, l’equipaggio installerà martedì prossimo l’ACE.

ISS Emergency On-Board Training (OBT): L’intero equipaggio di Expedition 36, in collaborazione con i Mission Control Center (MCC) di Houston e Mosca, ha eseguito una esercitazione di emergenza. Lo scenario era basato su una simulazione di rapida decompressione. Le squadre di Terra hanno successivamente analizzato l’andamento dell’esercitazione con l’equipaggio.

51 Progress (P) Hatch Closure and Leak Checks: Vinogradov e Yurchikhin hanno chiuso i boccaporti di connessione tra la Progress 51P e la ISS. Essi hanno inoltre eseguito la verifica della presenza di eventuali perdite, il tutto in preparazione per lo sgancio e la partenza del cargo in programma per il giorno successivo alle ore 08:59 CDT.

Russian GPS Receiver (ACH-M) Failure: I controllori di Terra hanno ricevuto una notifica di anomalia relativa al ricevitore del modulo di navigazione ACH-3. L’attracco di ATV-4 non è a rischio poiché è sufficiente avere a disposizione un solo modulo GPS operativo ma, per motivi di sicurezza una ridondanza di sistemi è necessaria per prevenire possibili problemi. L’equipaggio riconfigurerà il sistema in modo tale che ACH-1 e ACH-3 saranno disponibili ed operativi per l’attracco di ATV-4, previsto per Sabato 15 giugno.

11 Giugno
Russian GPS Receiver (ACH-3) failure: In previsione dell’arrivo di ATV-4 se il ricevitore GPS ACH-3 non sarà reso operativo, si provvederà a collegare il ricevitore ACH-2.

51 Progress (51P) Undocking: Il cargo russo si è sganciato con successo dal Service Module del segmento russo alle 08:58 CDT. L’uscita dall’orbita del veicolo è prevista per il 19 giugno a partire dalle ore 07:52 CDT circa. Specialisti stanno rivedendo i dati e le fotografie del cargo Progress raccolti dall’equipaggio della ISS.




Advanced Colloids Experiment (ACE) Install: L’ingegnere di volo FE-3 Cassidy ha installato l’ACE-1. ACE-1 è composto da serie di immagini raccolte al microscopio utilizzate per esaminare le caratteristiche di un flusso, l’evoluzione e gli effetti all’interno di un gruppo di materiali colloidali.

Periodic Fitness Evaluation (PFE): FE-5 Parmitano e FE-6 Nyberg hanno eseguito il loro primo PFE mensile. Lo scopo di questa attività è quello di monitorare i livelli di preparazione fisica complessiva dei membri dell’equipaggio al fine di garantire una soddisfacente condizione sia a livello cardiovascolare che all’apparato muscolo-scheletrico.Tale attività consiste nell’effettuare un esercizio graduato sul cicloergometro con isolamento dalle vibrazioni (CEVIS).

Russian Segment Extravehicular Activity (EVA) Prep: FE-2 Misurkin e FE-4 Yurchikhin hanno dato inizio alle attività di preparazione delle attrezzature che saranno utilizzate nella prossima attività extra-veicolare attualmente prevista per il 24 giugno.

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=19641

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.