La Soyuz TMA-07M raggiunge la Stazione Spaziale Internazionale

I Flight Engineers dell’Expedition 34 Tom Marshburn, Roman Romanenko e Chris Hadfield hanno raggiunto l’International Space Station alle 15:09 italiane di oggi Venerdì 21 Dicembre, quando la loro Soyuz TMA-07M si è agganciata al modulo russo Rassvet mentre il complesso spaziale internazionale stava sorvolando il Kazakhstan ad una quota di 410 km.

Una volta esauriti i controlli di rito sulla tenuta di pressione fra le interfacce di docking dei due veicoli e sugli altri sistemi, i tre verranno accolti dal Comandante dell’Expedition 34 Kevin Ford e dai Flight Engineers Oleg Novitskiy ed Evgeny Tarelkin. Di seguito, l’intero equipaggio prenderà parte ad una cerimonia di benvenuto con i propri famigliari ed i responsabili della missione in collegamento televisivo; infine parteciperanno ad un briefing sulla sicurezza.

Marshburn, Romanenko ed Hadfield sono decollati dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakhstan lo scorso Mercoledì 19 Dicembre alle 13:12 italiane.

L’equipaggio dell’Expedition 34 sarà a sei membri fino al Marzo del 2013, quando Ford, Novitskiy e Tarelkin si sganceranno dal modulo Poisk con la loro Soyuz TMA-06M per atterrare in Kazakhstan. Al momento dell’undocking, incomincerà ufficialmente l’Expedition 35 con il canadese Hadfield ad assumerne il comando, fino a quando non rientrerà sulla Terra con Marshburn e Romanenko nel Maggio del 2013.

 

Fonte: NASA

Nell’immagine in evidenza, la Soyuz TMA-07M con a bordo i nuovi membri dell’ Expedition 34 durante le ultime fasi di avvicinamento all’International Space Station per il docking. Credit: NASA TV

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=18895

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.