Tiangong-1 e Chang’e 3 dopo il Congresso del Partito

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Una risposta

  1. Yuri ha detto:

    L’Europa come sempre, anche per quanto riguarda la tecnologia di esplorazione lunare, e le conseguenti ricadute in termini di innovazione, continua ad essere soltanto uno spettatore passivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.