Vincitori CCiCap: Sierra Nevada e il Dream Chaser

Sierra Nevada, nell’ambito del contratto CCiCap della NASA, si è aggiudicata un contratto parziale, rispetto a Boeing e SpaceX, di supporto allo sviluppo del Dream Chaser, per un ammontare di 212.5 milioni di dollari nei prossimi 21 mesi.
Il Dream Chaser è l’unico mezzo a corpo portante in lizza, insieme a Dragon e CST-100, per aggiudicarsi i servizi di trasporto di equipaggi da e verso la ISS a partire dal 2017.
E’ il terzo contratto della NASA ed è considerato, per l’ammontare inferiore dell’importo, come una sorta di “backup” rispetto agli altri due, nonostante questo però, potrà concorrere a pari livello al termine di questa fase con gli altri competitors per l’assegnazione del contratto definitivo.
Mark Sirangelo, Corporate Vice President della SNC’s Space Systems ha dichiarato che il contratto permette di continuare lo sviluppo del Dream Chaser. Ad oggi, nelle precedenti fasi del programma, SNC aveva già completato 19 milestone preconcordate, fra cui la Preliminary Design Review e il primo test di stabilità in volo del Dream Chaser agganciato ad un elicottero. Concluderà il precedente contratto CCDev-2, entro fine anno, con il primo test di planata in volo autonomo.
La nuova serie di contributi permetterà di completare, secondo quanto dichiarato da SNC, lo sviluppo del Dream Chaser entro il 2016.
Le nuove milestone previste saranno, fra le altre, la Integrated System Baseline Review, un piano di certificazione completo, una nuova campagna di test in galleria del vento, una campagna di test in volo del test article, lo sviluppo del sistema propulsivo principale e di quello per il controllo d’assetto e lo sviluppo di alcuni sottosistemi del mezzo.

Il Dream Chaser sarà lanciato con un Atlas V da Cape Canaveral, potrà trasportare fino a 7 astronauti e atterrerà, come lo Space Shuttle, sulla stessa pista, in Florida, utilizzata dalla navetta americana.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=18218

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.