Telespazio gestirà la commessa del satellite spia Italiano

Ci siamo recentemente occupati dell’accordo raggiunto tra i governi di Italia ed Israele per la fornitura di un satellite spia operante nell’ottico.
Oggi Telespazio, una società controllata da Finmeccanica e Thales ha siglato con il Ministero della Difesa il contratto per la gestione di tutto il sistema satellitare OPTSAT-3000.

La società italiana sarà responsabile dell’intero progetto, dal satellite vero e proprio (costruito dalla israeliana IAI ad un costo stimato fra i 100 ed i 150 milioni di dollari), “al segmento di terra, dai servizi di lancio e messa in orbita alla preparazione ed esecuzione delle attività operative e logistiche, fino ai test in orbita e al commissioning”.

La consegna è prevista per il 2015. Personale italiano seguirà la realizzazione del sistema presso la Israel Aerospace Industries (MBT Space Division), sino al lancio seguito dal centro controllo di Tel Aviv, prima del passaggio delle consegne al centro spaziale del Fucino di Telespazio, ove avverrà il completamento dei tests in orbita.

Contemporaneamente, Finmeccanica ha rilasciato un comunicato stampa in cui viene esplicitato l’intero contenuto degli accordi raggiunti con lo stato di Israele:

1) Fornitura di 30 aerei M-346 da parte di Alenia Aermacchi (valore, 1 miliardo di dollari circa, di cui 600 milioni andranno alla azienda costruttrice)
2) L’accordo di cui sopra tra Telespazio e il Ministero della Difesa (valore complessivo, 200 milioni di dollari)
3) Fornitura da parte di SELEX Elsag di alcuni sistemi di avionica per gli M-346 israeliani

fonte: Telespazio

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=18153

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.