NASA ed Excalibur Almaz Inc. completano lo Space Act Agreement

La Excalibur Almaz Inc. (EAI) ha completato con successo gli accordi Commercial Crew Development Round 2 (CCDev2) in collaborazione con il Commercial Crew Program (CCP) della NASA.

La EAI, con sede presso Houston, aveva iniziato la partnership con NASA circa i progetti di veicoli spaziali adibiti al trasporto di equipaggi in LEO nell’ottobre del 2011 partecipando all’accordo senza finanziamenti Space Act Agreement (SAA).
La compagnia e la NASA hanno rivisto insieme il progetto del veicolo spaziale, hanno ristabilito i requisiti dei sistemi e la compatibilità con i lanciatori.
Un ulteriore step è stato la presentazione delle strategie di test e preparazione di una missione umana da parte della compagnia.
Il 19 giugno scorso sono stati completati tutti gli obiettivi pianificati negli accordi.

Con lo Space Act Agreement NASA ha inoltre raccolto tutte le informazioni riguardo a come la compagnia prevede di aggiornare le capsule esistenti con moderne capacità di volo e gestire una missione.
La EAI prevede di aggiornare capsule spaziali, costruite e testate decenni fa, con nuovi e moderni sistemi interni, dotandole anche di un modulo di servizio. Questi veicoli spaziali potranno ospitare fino a tre membri d’equipaggio e trasportare del carico durante i viaggi verso l’orbita bassa terrestre.
Il veicolo è composto da una capsula di rientro riutilizzabile, in grado di atterrare sul suolo, da un sistema di sicurezza e da un modulo di servizio a perdere.

Lo scambio e gli accordi con NASA sono stati molto produttivi e hanno permesso importanti passi avanti per il completamento del progetto di EAI.
NASA ha seguito gli sviluppi della compagnia fornendo il feedback necessario per focalizzare e chiarire le esigenze per il trasporto di equipaggio.
La collaborazione con NASA è stata di grande aiuto per sostenere gli sforzi della compagnia, per fornire sicurezza, affidabilità e garantire ottimi costi di sviluppo e di servizio sia per i clienti commerciali sia per quelli governativi.

Fonte: Spaceref.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17949.new#new

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.