e-GEOS: contratto in Finlandia per stazione COSMO-SkyMed nell’Artico

e-GEOS (ASI/Telespazio) ha firmato un contratto per la realizzazione di una stazione COSMO-SkyMed a Sodankylä, in Finlandia, che sarà gestita dall’Istituto Metereologico Finlandese (FMI), ente controllato dal locale Ministero dei Trasporti. La nuova stazione sarà operativa entro la fine del 2012.
Con tale accordo, la Finlandia potrà disporre della ricezione diretta dei dati satellitari COSMO-SkyMed per monitorare la formazione e i movimenti del ghiaccio nel Baltico e in gran parte delle aree artiche.

La costellazione radar COSMO-SkyMed, finanziata dall’Agenzia Spaziale Italiana, dal Ministero della Difesa e dal MIUR, e i cui dati sono commercializzati a livello mondiale da e-GEOS, è in grado di operare giorno e notte, anche con copertura nuvolosa, garantendo l’accesso rapido alle informazioni.
I dati acquisiti dal sistema satellitare italiano potranno fornire informazioni in tempo quasi-reale alle navi rompighiaccio nell’area artica, e supportare le attività legate alla sicurezza dei trasporti marittimi durante la navigazione invernale. Inoltre, tali dati costituiranno per le compagnie petrolifere un valido contributo nelle attività di monitoraggio, sicurezza ed esplorazione.

I quattro satelliti che compongono la costellazione COSMO-SkyMed possono garantire fino a 16 acquisizioni al giorno su un obiettivo specifico, a 70° di latitudine Nord. L’immagine satellitare radar in banda X consente una migliore rilevazione, misurazione e monitoraggio degli spostamenti dei banchi di ghiaccio su base quotidiana.
Grazie a questa nuova partnership, l’Istituto Meteorologico Finlandese riceverà da e-GEOS i diritti per la distribuzione dei dati radar COSMO-SkyMed in Finlandia, che saranno utilizzati per sviluppare servizi innovativi per i cittadini e per le autorità governative. e-GEOS potrà offrire questi stessi servizi su base esclusiva a livello mondiale.
L’accordo consentirà, infine, di dare il via a un progetto congiunto di ricerca sul Polo Nord. I cambiamenti climatici in corso a livello globale hanno indotto la comunità artica a ritenere che parte del Polo Nord possa iniziare a sciogliersi durante l’estate 2012. e-GEOS ha predisposto quindi un’attività di monitoraggio per documentare tali eventuali cambiamenti. COSMO-SkyMed è attualmente l’unica costellazione satellitare in grado di monitorare il Polo Nord.

“L’importanza economica, politica e scientifica della regione artica è in rapida crescita. Anche il ruolo del Mar Baltico per il trasporto delle materie prime e dei prodotti industriali è diventato di focale importanza”, dichiara Petteri Taalas, Direttore Generale dell’Istituto Meteorologico Finlandese. “La combinazione dei dati satellitari COSMO-SkyMed forniti da e-GEOS e l’alto livello del servizio meteo e ghiaccio raggiunto in Finlandia offrirà eccellenti nuove opportunità per la fornitura di servizi innovativi per l’Artico e il Baltico. Il Polo Nord si trova ad affrontare un rapido cambiamento climatico, e quindi i dati satellitari forniti da e-GEOS saranno estremamente utili”.

Marcello Maranesi, Amministratore Delegato di e-GEOS, ha dichiarato: “Questo accordo sarà molto importante per la comunità artica, che per la prima volta sarà in grado di accedere ai dati dei satelliti COSMO-SkyMed, con consegna in near real-time. Inoltre, servizi come il GMES MyOcean dell’ESA potranno beneficiare dei ridotti tempi di accesso ai dati, aspetto di rilevante importanza ora che Envisat non è più operativo. Infine, l’accordo raggiunto con l’Istituto Meteorologico Finlandese per l’analisi dei ghiacci consentirà a e-GEOS di incrementare il suo portafoglio di prodotti e servizi combinando il know-how del nostro team Maritime con la decennale esperienza dell’FMI nel settore dello studio dei ghiacci, a tutto vantaggio delle industrie Oil&Gas e del trasporto marittimo”.

L’Istituto Meteorologico Finlandese (FMI) è un moderno istituto di servizi e ricerca. Tutte le attività del FMI sono ancorate alla ricerca e allo sviluppo, così come alle moderne tecnologie di osservazione e di informatica. Il FMI fornisce innovativi servizi user-driven per il meteo, il clima, il mare, il ghiaccio e l’ambiente per una vasta gamma di clienti del settore pubblico e privato in Finlandia e nel mondo. Il FMI è tra le principali organizzazioni europee nel settore della ricerca in campo atmosferico. La competenza del FMI è ampiamente utilizzata dagli istituti meteorologici e idrologici nazionali mondiali. L’FMI ha implementato programmi di sviluppo e consulenza in quasi 100 Paesi. L’FMI partecipa attivamente a programmi internazionali di ricerca e sviluppo della Commissione Europea, dell’ESA, di EUMETSAT, dell’Accademia di Finlandia e del Tekes, l’agenzia finlandese che finanzia la tecnologia e l’innovazione. Negli ultimi anni, il FMI è stato ritenuto la migliore organizzazione del settore pubblico in Finlandia.

e-GEOS è una società costituita dall’Agenzia Spaziale Italiana (20%) e da Telespazio (80%). Con un fatturato complessivo di circa 80 milioni di Euro e uno staff di 250 persone, la società offre a livello mondiale una vasta gamma di prodotti, applicazioni e servizi di Geoinformazione, combinando le capacità uniche della costellazione radar COSMO-SkyMed con dati satellitari ottici e rilevazioni aeree. e-GEOS è leader mondiale nei servizi di sorveglianza marittima, con la partecipazione a grandi programmi internazionali come GMES (Global Monitoring for Enviroment and Security). In particolare la società gestisce il progetto MARISS (Maritime Security Services) e fornisce i servizi per la rilevazione CleanSeaNet Oil Spill dell’EMSA (European Maritime Safety Agency). I servizi marittimi nel campo della sicurezza di e-GEOS vanno dalla sorveglianza strategica delle aree costiere al monitoraggio e tracking delle navi, fino all’individuazione e monitoraggio di sversamenti di petrolio in mare.

Fonte: ASI

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17942.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.