Una nuova missione Ariane 5 coronata dal successo

Un vettore Ariane 5 ECA è decollato ieri dallo spazioporto europeo di Kourou per immettere con successo in orbita due satelliti geostazionari per telecomunicazioni.

Questa missione rappresenta per Ariane il 48° lancio consecutivo effettuato con successo. I due satelliti immessi in orbite geostazionarie sono stati costruiti da Lockheed Martin e sono simili tra loro poiché sono stati progettati sulla base della piattaforma A2100.

JCSAT-13 è stato posizionato a 124 gradi est e fornirà collegamenti televisivi diretti a tutto il Giappone. Questo satellite è il 27° satellite che operatori giapponesi hanno affidato ai lanci Ariane. JCSAT-13, con una massa  di circa 4530 kg, è equipaggiato con 44 transponders in banda Ku è stato progettato per una vita operativa di 15 anni.

VINASAT-2, che verrà utilizzato dal Vietnam Post and Telecommunication Group, segue VINASAT-1 lanciato nell'aprile 2008. VINASAT-2, con una massa di circa 3000 kg ed una vita operativa prevista essere superiore ai 15 anni,  servirà con i suoi 24 transponders il territorio del Vietnam gestendo servizi di telefonia ed i collegamenti radiofonici e televisivi.

Questo decollo rappresenta il 62° volo di un vettore Ariane 5; il prossimo volo, previsto per il 19 giugno, porterà in orbita un satellite EchoStar XVII ed un nuovo EUMETSAT MSG-3, Meteosat Second Generation-3, satellite costruito dal consorzio guidato da Thales Alenia.

Fonte: Arianespace

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17696.new#new

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.