SpaceX passa i test sul software di volo per Dragon

Uno degli ostacoli principali per ottenere il via libera alla storica missione di Dragon verso la ISS, il test di validazione sul software di volo, è stato superato dalla compagnia privata SpaceX, e il lancio previsto per il prossimo 19 maggio diventa sempre più concreto.

La data del lancio era stata posticipata più volte nei mesi scorsi. Attualmente il lancio è previsto per le 10:55 CEST di sabato 19 maggio, con una finestra temporale istantanea. Questo significa che se per qualche motivo ci sono dei ritardi anche piccoli nella sequenza di lancio, questo verrà rimandato. Le opportunità di lancio si presentano ogni tre giorni.

Secondo fonti riportate dal sito NasaSpaceflight.com, il processo di validazione del software si è concluso la settimana scorsa, e si sono riscontrati solo alcuni problemi minori che comunque non dovrebbero comportare nessun ritardo nel lancio.

Lo storico attracco con la stazione spaziale internazionale, comunque, non è ancora garantito. Qualora il lancio della missione “C2+” avvenga come previsto, la capsula Dragon dovrà compiere tutta una serie di test in volo (originariamente previsti nella missione “C2”) prima di ricevere il via libera per l’attracco. L’attuale missione, infatti, deriva dall’accorpamento delle due missioni dimostrative originarie, C2 e C3.

In caso di successo, Dragon entrerà nella storia come la prima capsula privata a compiere un attracco sulla stazione spaziale internazionale.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17689.new#new

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.