L’X37-B si prepara al rientro

Dopo aver orbitato intorno al pianeta per 15 mesi, lo Shuttle in miniatura del Pentagono si prepara ad atterrare sulla base dell’Air Force di Vandenberg.

Si avvia quindi verso la conclusione la seconda missione segreta del X-37B, Orbital Test Vehicle 2 (OTV 2), che era decollato da Cape Canaveral il 5 marzo 2011 utilizzando un vettore Atlas 5.

E’ stato annunciato che sulla base, situata a circa 150 km a nord-ovest di Los Angeles, sono iniziati i preparativi propedeutici al prossimo atterraggio del velivolo previsto nella prima metà di giugno, anche se la data e l’ora esatta non sono ancora certi poichè dipenderanno da condizioni tecniche e meteorologiche.

Il generale William L. Shelton, comandante dell’Air Force Space Command, ha dichiarato che, pur non potendo entrare in dettaglio sugli aspetti della missione del velivolo, questa è da considerarsi un successo spettacolare.

Questo spazioplano, costruito dai Phantom Works della Boeing, è stato progettato per missioni della durata di circa 270 giorni, ma le buone risposte ottenute da questo veicolo in questa missione hanno permesso ai tecnici di prolungarne significativamente la permanenza in orbita.

Moltissimi appassionati hanno tracciato le orbite del velivolo fin dal suo lancio trovando indizi sugli scopi della sua missione volta all’acquisizione immagini a scopi di intelligence.

Fonte: Spaceflight Now

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17776.new#new

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.