Terza milestone per Liberty nell’ambito del CCDev-2

Alliant Techsystems (ATK) ha completato il terzo milestone all'interno del proprio accordo con NASA nell'ambito del programma CCDev, che prevedeva la presentazione dell'Initial System Design (ISD) del proprio lanciatore, denominato Liberty.

Come riportato dal blog Parabolic Arc, ATK ha un totale di 5 milestones da completare secondo il contratto stipulato all'interno del CCDev-2, il secondo round di finanziamenti e scambio di conoscenze avviato dalla NASA due anni fa per avviare collaborazioni con le compagnie private americane al fine di sviluppare nuovi sistemi per il trasporto nello spazio di astronauti. L'accordo tra ATK e NASA non prevede nessun finanziamento. Nell'ambito del CCDev-2, infatti, NASA ha stipulato sia contratti con finanziamento (in particolare con Boeing, SpaceX, Sierra Nevada e Blue Origin), sia accordi senza finanziamento (con ULA, Excalibur Almaz e, appunto, ATK).

Nel corso dell'ISD, ATK e il suo partner europeo Astrium hanno presentato ai rappresentati della NASA i progressi nella definizione dei requisiti di sistema, nel progetto preliminare e nei processi di certificazione. Il contratto stipulato prevedeva una durata fino al prossimo marzo. Altri due milestones devono essere raggiunti per il completamento dei lavori concordati nell'accordo.

ATK ed Astrium hanno come obiettivo finale lo sviluppo di "Liberty", un razzo vettore man-rated composto da un primo stadio a propellente solido, simile ai booster laterali dello Shuttle, anch'essi progettati da ATK, e un secondo stadio derivato dall'europeo Ariane 5.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17030.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.