STS-134: Flight Day 5 – EVA-1 e piccoli imprevisti

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La quinta giornata della missione STS-134 è stata caratterizzata della prima attività extraveicolare di questa spedizione (156-esima dedicata all’assemblaggio della Stazione Spaziale), che ha coinvolto gli astronauti Andrew Feustel, veterano di 4 uscite spaziali, e Gregory Chamitoff, alla prima esperienza. I due hanno lasciato il modulo Quest alle 9.10 ora italiana del 20 maggio, per una passeggiata spaziale che avrebbe dovuto durare 6 ore e mezzo circa.
Mike Fincke, coordinatore dell’EVA di oggi da dentro la ISS, ha salutato l’esordio di Chamitoff dicendo: “Congratulazioni per essere appena diventato il 201-esimo essere umano a trovarsi nello spazio esterno. Era da molto che aspettavo di dirti queste parole. Congratulazioni.”
“Grazie,” ha replicato Chamitoff. “E’ un sogno che diventa realtà. Lo sarebbe per chiunque, dal primo al 201-esimo.”
L’obiettivo primario della passeggiata spaziale era la sostituzione di alcuni pannelli con materiali che sono stati lasciati appositamente esposti all’ambiente spaziale, l’installazione di un’antenna per le comunicazioni e la preparazione di una conduttura di ammoniaca che sarà utilizzata durante la seconda EVA questa domenica, per aggiungere liquido raffreddante in un sistema che soffre una lieve perdita.
Mentre l’astronauta Gregory Chamitoff stava lavorando nei pressi dell’airlock Quest, uno dei sensori di misurazione dei livelli di anidride carbonica della sua tuta spaziale si è guastato, e ha indotto i controllori di volo a decidere la conclusione anticipata dell’attività extraveicolare per motivi di sicurezza, lasciando così non completato l’ultimo dei task previsti dalla tabella di marcia, che prevedeva l’installazione di due antenne di trasmissione.
Chamitoff stava dirigendosi ad una scatola di cablaggio per collegare le antenne, già fissate a due maniglioni, con i relativi cavi.
“Ho una segnalazione di guasto su un sensore CO2” ha comunicato l’astronauta verso le 13.41 italiane.
“Puoi ripetere, Taz? [il soprannome di Chamitoff – ndr]” ha chiesto Mike Fincke.
“Segnale di guasto per un sensore CO2” ha ribadito Chamitoff.
“Ricevuto, errore su sensore CO2.” ha quindi proseguito Fincke “la checklist richiede che tu tenga sotto controllo le tue reazioni fisiche con regolarità. Se dovessi notare qualsiasi sintomo comunicacelo, la valvola di spurgo del tuo elmetto andrà aperta e termineremo l’EVA. Ma se per ora non hai sintomi possiamo continuare. Mi hai ricevuto?”
“Capito, terrò d’occhio eventuali sintomi”.
Fincke ha poi concluso: “Verificheremo insieme la situazione ogni 15 o 20 minuti, per vedere come stai”.
Anche se i controllori di terra avevano verificato che la tuta di Chamitoff poteva superare senza problemi il traguardo di 7 ore di attività esterna,  hanno deciso di seguire un approccio prudenziale, consentendo all’astronauta solo ulteriori 90 minuti di lavoro.
L’EVA si è quindi ufficialmente conclusa alle 15:29 italiane, dopo 6 ore e 19 minuti contro le 6 ore e 30 previste originariamente.
Questo tempo va ad aggiungersi allo straordinario totale di 980 ore e 12 minuti di EVA impiegate per l’assemblaggio della Stazione, pari a oltre 40 giorni solari.

Ecco il calendario previsto per il giorno di missione 6, sabato 21 maggio, con orari calcolati nel fuso orario italiano.

03:26 04...12...30...00...STS crew/Garan wakeup
06:26 04...15...30...00...Crew off duty
08:01 04...17...05...00...ISS crew wakeup
09:01 04...18...05...00...ISS daily planning conference
10:26 04...19...30...00...Crew meals begin
10:36 04...19...40...00...PAO event
11:31 04...20...35...00...SSRMS grapples OBSS
11:56 04...21...00...00...SSRMS unberths OBSS
12:21 04...21...25...00...SRMS grapples OBSS
12:36 04...21...40...00...SSRMS ungrapples OBSS
12:56 04...22...00...00...EVA-2: Equipment lock preps
13:26 04...22...30...00...REBA checkout
13:41 04...22...45...00...EVA-2: Tools configured
13:56 04...23...00...00...PAO event
15:21 05...00...25...00...EVA-2: Procedures review
17:51 05...02...55...00...EVA-2: Mask pre-breathe
18:36 05...03...40...00...EVA-2: Airlock depress to 10.2 psi
18:56 05...04...00...00...Garan sleep begins
19:26 05...04...30...00...STS crew sleep begins
21:16 05...06...20...00...ISS evening planning conference
23:31 05...08...35...00...ISS crew sleep begins

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=15565.new#new

Marco Zambianchi

Spacecraft Analyst per la missione Gaia presso ESA/ESOC, è fondatore di ForumAstronautico.it, e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.