ISS Daily Report – Lunedì 02 Maggio 2011

ISS Daily Report Lunedì 02 Maggio 2011

Alex ha allestito il cargo 42P con i vari dispositivi per l’allacciamento ai sistemi della Stazione, in modo di avere i dati ambientali sulla telemetria di bordo. Tra le altre cose Alex ha da subito asportato alcune unità di illuminazione (una sorta di modulo al neon) per immagazzinarle nel segmento RS.

All’interno del modulo PMM Leonardo, Paolo Nespoli ha continuato il lungo lavoro di modifica e adattamento dei vani, asportando inoltre alcuni accessori di fissaggio per utilizzarli nel CQ (Crew Quarters) nel Nodo 2.
Paolo ha impegnato parecchie ore lavorando alla preparazione di due laptop T61p nuovi, uno che servirà come ISS-Server1 (su cui verrà poi montata una nuova versione software OpsLAN per la rete locale) e l’altro come controller denominato LS1 (LINUX Server 1).

Nel segmento russo, Dmitri e Alex hanno continuato con l’attività scientifica KASKAD (cascata) avviando una fase successiva dell’esperimento iniziato ieri con il bioreattore, per il quale Andrey ha sterilizzato oggi il Lab Glovebox in cui verrà collocato.

Dopo aver letto le relative istruzioni e osservato un videoclip relativamente al “Flight of Paper Rockets”, Cady Coleman ha preparato un’altro esperimento della serie “Kids in Micro-G” (una suite di esperimenti sviluppati e descritti da studenti per la dimostrazione delle leggi di Newton), dandone poi dimostrazione con l’aiuto di Ron Garan.
Paolo e Ron hanno quindi dedicato ulteriore tempo all’attività di stoccaggio all’interno del cargo europeo Keplero di materiale non più utilie, motivo per cui Paolo ha condotto poi un tagup con il MCC-Houston per relazionare sul punto della situazione.

Prima del ritiro notturno la Coleman ha acceso il MPC (Multi-Protocol Converter) iniziando l’invio dei video registrati durante il giorno, con il POIC terrestre (Payload Operations & Integration Center) che instradava in automatico il data link di bordo. Questa è un’operazione di routine per poter trasmettere video in alta definizione, a conclusione della giornata e in un momento di minore attività a bordo.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.