ISS Daily Report – Lunedì 25 Aprile 2011

ISS Daily Report Lunedì 25 Aprile 2011

Cady Coleman ha eseguito una serie di rilievi acustici in alcuni moduli della ISS, dapprima registrando i livelli nel Nodo 3 in sette punti diversi, poi quelli nel Nodo 2 e proseguendo con le misurazioni sia in MRM1 che in ATV.
Inoltre, per valutare l’efficacia delle contromisure acustiche i tre membri dell’equipaggio della Soyuz TMA-20 (Dmitri, Paolo e Cady) hanno eseguito un test individuale con il laptop medico MEC che è equipaggiato con un speciale software.
In Columbus, Nespoli ha lavorato all’EPM (European Physiology Module) preparando per domani la sessione sperimentale denominata CARD (una ricerca ESA che vuole investigare sui meccanismi che riguardano le malattie del cuore).

Paolo e Ron si sono dedicati ai preparativi per il docking dello Shuttle previsto la prossima settimana. Oggi hanno sostanzialmente liberato la parete del Nodo 2 (quella che da sul PMA di attracco) da tutti i borsoni pieni di materiale cargo che sono stati spostati in più parti (nel Nodo 3, nel modulo russo FGB, nel Nodo 1 e dentro Leonardo).

Nel segmento russo Andrey, Alex e Dmitri si sono impegnati congiuntamente per circa quattro ore nell’attività di modifica del SSVP StA Passive Docking Assembly. Gli step di oggi prevedevano il fissaggio del coperchio sul cono su cui lavorare con il seghetto, non prima di avere steso uno strato di crema da barba per intrappolare i detriti da taglio. I lavori riprenderanno il 27/04 in cui verrà usato un trapano Makita per modificare la copertura del portellone.

Cady si è dedicata al payload SpaceDRUM presente in KIBO, eseguendo alcuni lavori a macchina spenta. SpaceDRUMS è un dispositivo che riesce a mettere in sospensione campioni solidi o liquidi per mezzo di 20 emettitori di fasci acustici durante una combustione o una sintesi su base termica. Questo sembra rendere possibile la produzione di materiali in microgravità, con una qualità senza precedenti sia di forma che in composizione

Paolo Nespoli in veste di ufficiale medico ha condotto la periodica visita cardiologica ad Alex e Andrey con uno specifico strumento sperimentale russo che rileva l’attività bioelettrica del cuore. Nespoli ha inoltre lavorato su un laptop T61p che ha funzione di server, ha quindi formattato un hard disk per poter installare una nuova versione del software server che dovrebbe migliorare la gestione della rete locale.
Paolo e Ron hanno lavorato nell’US Airlock per la preparazione delle prossime attività extraveicolari, i compiti di oggi erano focalizzati a tutta una serie di attività per la raccolta e la preparazione di accessori e di strumenti di lavoro.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.