ISS Daily Report – Giovedì 14 Aprile 2011

ISS Daily Report Giovedì 14 Aprile 2011.

Di buon mattino (per il timing della Stazione) Paolo Nespoli ha concluso per il programma Pro-K la sua quarta sessione di raccolta dei propri campioni biologici. Per il campione di sangue Paolo è stato assistito da Ron Garan e una volta terminato ha messo tutto in centrifuga prima di inserirlo in MELFI.

Dopo la preparazione di ieri, Cady si è impegnata in Columbus per la sessione VO2max. Questa ricerca serve per valutare il massimo assorbimento di Ossigeno e avere una panoramica di quanto avviene prima, dopo e durante una missione di lunga durata. Qualche anno fa la NASA ha infatti individuato delle lacune riguardo la conoscenza medica e scientifica sulla risposta dell’organismo umano al volo spaziale. Una delle lacune, riguardava la misurazione diretta del massimo consumo di Ossigeno (VO2max) durante le missioni spaziali.

Nel segmento russo, nel modulo SM, Dmitri e Alex hanno lavorato allo switch del cablaggio del KURS-P nei pressi del modulo DC-1. KURS è il radar per il final approach automatico per i veicoli russi Soyuz e Progress, composto da un componente attivo (KURS-A sui veicoli in arrivo) e di un transponder passivo il KURS-P. Alexander ha inoltre familiarizzato per mezz’ora con i computer (in rete e non) e aggionando il software di un T61p laptop.

Sempre in Columbus, Cady ha dato il suo supporto al controllo COL-CC per l’allestimento del payload ERB-2. L’ERB-2 è una macchina fotografica stereoscopica di ultima generazione e servirà alla creazione di un filmato 3D (in formato HDTV 720p), contribuendo ad una maggiore divulgazione e consapevolezza internazionale, della ISS.
Cady ha inoltre ripassato le procedure per il software POC DPUG, adibito alle attività con il braccio SSRMS. Nel caso specifico l’esercitazione era orientata su alcuni dettagli operativi del manipolatore Dextre che verrà usato durante l’EVA della prossima missione di supporto Shuttle.

Paolo Nespoli ha eseguito una serie di misurazioni del flusso dell’aria tra un modulo e l’altro, successivamente ha continuato con il prepacking del materiale cargo da far rientrare con Endeavour e ha disposto il materiale da gettare con il cargo 41P in partenza per il prossimo 22/04.

Alle 4:45 am EDT, Paolo ha effettuato un collegamento radioamatoriale con gli studenti dell’Istituto Sociale di Torino. Gli studenti che sono stati coinvolti nel progetto ARISS appartengono alla sezione della scuola media. Questo contatto ARISS è stato molto apprezzato per via del fatto che molti tra moduli e componenti della ISS sono stati costruiti a Torino da Thales Alenia Space.

Alle 2:05pm, Dmitri e i tre astronauti USOS hanno condotto una teleconferenza con l’equipaggio dello Shuttle Endeavour per discutere di alcuni dettagli della prossima missione.

Le protezioni del laboratorio americano Destiny restano chiuse per la presenza del manipolare Dextre parcheggiato sulla parete esterna, Paolo ha invece provveduto a chiudere le protezioni dei due oblò di KIBO per prevenire eventuali riscaldamenti eccessivi dei meccanismi degli oblò stessi (in questo momento l’angolo Beta della Stazione è piuttosto elevato).

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.