ISS Daily Report – Giovedì 17 Febbraio 2011

ISS Daily Report Giovedì 17 Febbraio 2011

Oggi le maggiori attività nel segmento russo sono state quelle necessarie al ripristino dei sistemi e delle configurazioni alle condizioni pre-EVA e alla pulizia e verifica degli attrezzi usati, nonche il ripristino e la pulizia delle tute Orlan-MK. A tal proposito, alle 7:10 am EST, Oleg e Dmitri hanno condotto un debrief con gli specialisti a Terra per discutere dell’evento appena concluso.

Scott Kelly ha completato una sessione del programma di acuità visiva US VIS (Visual Acuity) utilizzando una tabella oculistica e compilando lo specifico questionario. Scott ha quindi chiuso tutte le protezione degli oblò del segmento USOS, per evitare spiacevoli danni in caso di incidenti durante lo spurgo della linea carburante della Progress 39P, in questo caso si è dovuto procedere anche al riorientamento dei pannelli solari (Solar Alpha Rotary Joint) in modo da offrire un “profilo basso” ad eventuali spruzzi ghiacciati dello spurgo.

Procedono le attività di training focalizzando giorno per giorno le differenti fasi del docking del cargo europeo Keplero, Paolo e Kaleri hanno oggi dedicato un’ulteriore ora di OBT (Onboard Training).
Sul fronte opposto Scott e Cady Coleman hanno lavorato intensamente in vista del riposizionamento del cargo HTV-2 Kounotori, che è programmato per domani mattina. I due hanno preparato i boccaporti Nadir e Zenith del Nodo 2, avvicinati gli estintori per tenerli a portata di mano, verificato le centraline/attuatori CBM CPA (Common Berthing Mechanism / Controller Panel Assembly) e prodotto numerose fotografie del lavoro svolto per permettere agli specialisti di verificare il tutto.

Paolo Nespoli dall’interno del Columbus ha iniziato la trasmissione “live” dell’esperimento “Greenhouse” innaffiando i semi delle serre per la prima volta in un evento che collega tra loro circa 750 bambini in quattro sedi in Europa. “L’obiettivo di Greenhouse in Space è insegnare ai bambini il ciclo di vita di una pianta da fiore e incoraggiare gli studenti a fare osservazioni scientifiche sulla germinazione del seme sia a terra che sulla Stazione Spaziale Internazionale (ESA – MagISStra mission)”.

Alle 5:30 am EST, Paolo ha condotto un collegamento radioamatoriale con gli studenti dell’istituto “Claudio Varalli” di Milano.
Alle 8:25 am. Scott e Paolo hanno supportato un evento ESA TV con il centro Erasmus olandese di Noordwijk, con cui hanno discusso la nuova attività “Greenhouse”. I 20 min di scambio radio sono stati moderati da Melanie Cowen dell’ESA/ESTEC.

Lancio di ATV-2 Johannes Kepler: dallo spazioporto Kourou nella Guiana francese l’Ariane 5 con a bordo il cargo secondo europeo è decollato perfettamente. Dopo 64 minuti l’ATV si è separato dall’ultimo stadio e ha dispiegato i suoi quattro pannelli solari. Il cargo eseguirà una serie di accensioni che lo porteranno al rendezvous con la ISS con l’operazione di attracco previsto per il giorno 24/02. Con un peso di circa 20 tons, il cargo porta con se 1600 Kg di materiale “secco”, 100 Kg di ossigeno, 850 Kg di propellenti vari e 4534 Kg di propellente per i reboost della Stazione. Inoltre lo stesso Keplero eseguirà un reboost durante il periodo di quattro mesi di permanenza sulla ISS. Con l’ATV attraccato la Stazione Internazionale, si avrà per la prima volta la configurazione completa con i veicoli logistici di tutti i partner internazionali (Soyuz, Progress, ATV, HTV e Space Shuttle). Un momento che sarà carico di significato storico.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.