Si intensificano i preparativi per il lancio di ATV-2

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

I propellenti e la maggior parte del carico sono stati caricati sull'ATV-2 Johannes Kepler, che è già stato issato in cima all'Ariane 5, mentre teams di tecnici in quattro continenti sono al lavoro per gli ultimi preparativi per il suo lancio programmato per il 15 Febbraio prossimo dallo spazioporto europeo di Kourou nella Guiana Francese.

Con il lancio oramai alle porte, gli esperti dell'ESA, le agenzie spaziali partners di questa impresa, ed teams industriali europei sono in dirittura d'arrivo per l'approntamento finale di Johannes Kepler.

Il liftoff è previsto, come detto, per il 15 Febbraio 2011 alle 22:07 GMT (23:07 CET) da Kourou. Dopo otto giorni di manovre orbitali che permetteranno all'Automated Transfer Vehicle di sincronizzare la propria orbita con con quella dell'International Space Station, il cargo europeo si aggancerà all'ISS il 23 Febbraio.

Nelle scorse settimane i tecnici dell'Agenzia Spaziale Europea e di Arianespace hanno confezionato con cura l'ATV-2 in un grosso container protettivo per il suo trasferimento nell'enorme capannone dell'integrazione verticale.
Il trasferimento è avvenuto il 20 Gennaio tramite un camion per il trasporto pesante, ad una velocità massima di 15 km/h. Di seguito, Johannes Kepler è stato rimosso dal suo container ed il 25 Gennaio   è stato issato in cima all'Ariane 5 che lo invierà in orbita.

In questi giorni si sta ultimando la fase di integrazione del vascello europeo con il suo lanciatore  tramite l'apposito adattatore che funge da interfaccia con l'Ariane. Inoltre è stato applicato all'ATV il sottile strato di materiale isolante bianco per la protezione dagli enormi sbalzi temici orbitali.

Nico Dettmann, Program Manager dell'ATV per l'ESA ha spiegato che c'è molto lavoro da fare in queste ultime settimane che precedono il lancio, da parte dei teams dell'ESA, del CNES, di Arianespace e degli altri partners. “E gratificante vedere tanta dedizione per preparare Johannes Kepler per il lancio.” Ha concluso Dettmann

Nel frattempo, presso l'ATV Control Centre (ATV-CC) di Tolosa, Francia, i mission controllers di ESA e dell'agenzia spaziale francese CNES, stanno eseguendo gli ultimi checks sulle infrastrutture del controllo di missione.

Il 28 Gennaio, il mission control team ha svolto una simulazione dei momenti critici del lancio e delle prime fasi orbitali. Il 29 Gennaio, un test del Ground Control System fra l'ATV ed il centro di controllo ha visto i controllori ricevere dei segnali in diretta via cavo dall'ATV stesso montato sull'Ariane.

Il 2 Febbraio, l'ATV-CC svolgerà una prova generale finale coinvolgendo tutti i centri di controllo dell'ISS coprendo le fasi del volo che vanno dal rendezvous con la Stazione Spaziale Internazionale fino al docking. Un'altra prova generale della parte finale del countdown si terrà il 9 Febbraio e includerà anche il centro di controllo del lancio di Arianespace di Kourou.

Anche Alberto Novelli, ISS Operation Manager per conto dell'ESA ha espresso la propria soddisfazione per il lavoro fin'ora svolto: “I teams operativi di ESA, CNES e dei nostri partners industriali hanno lavorato duramente per fare in modo che tutto sia pronto, includendo anche diverse lunghe ore di training relativo alle eventuali contingenze. Siamo pronti per il volo dell'ATV ed ognuno è entusiasta di affrontare il liftoff.”

Il lancio di Ariane 5 ed il volo di ATV-2 sfrutteranno le stazioni radio di Santa Maria, Portogallo; Maspalomas e Villafranca, Spagna; Redu, Belgio; e Perth, Australia. Il network è gestito dall'ESA's Space Operations Centre (ESOC) in Germania.

Fonte: ESA.

1) Le ultime 28 cargo bags sono state caricate sull'ATV-2 proprio oggi. (ESA)

2) La sera del 28 Gennaio, per la prima volta, sono stati ricevuti dall'ATV-CC di Tolosai i primi segnali telemetrici inviati da Johannes Kepler. (ESA)

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)