MagISStra: sabato 22 gennaio 2011

Alle 12:38 am EST, dal centro spaziale giapponese di Tanegashima è stato lanciato con successo il cargo automatico HTV-2 (H-II Transfer Vehicle). Al termine del lancio, il cargo è stato attivato e il checkout é stato completato senza problemi. Il rendezvous e l’aggancio con la ISS è programmato per il prossimo 27/01.

A bordo della Stazione Scott ha completato il periodico reboot di tutti i laptop attivi presenti nei moduli Lab, Nodo3, SM e Columbus, ha quindi controllato le condizioni delle batterie e lo stato di carica di ognuna di esse.
Come attività post-EVA dopo le operazioni di ieri, sono stati eseguiti ulteriori task principalmente orientati a sistemare la mole di attrezzature appositamente movimentata per far fronte ai lavori extraveicolari e alle eventuali emergenze da affrontare.

Weekly Science Update: dal team che segue lo specifico payload scientifico, si apprende che il SOLAR (Solar Monitoring Observatory), montato all’esterno del Columbus ha avuto un calo di efficienza degli spettrometri e si sta cercando di individuare la causa del problema. Nelle pause tra un’osservazione e l’altra, lo strumento viene riscaldato per mantenere la temperatura al di sopra di un certo valore. In occasione della successiva finestra per l’osservazione delle emissioni solari all’accensione si è riscontrata la presenza di idrocarburi che possono aver creato il calo di efficienza nelle parti ottiche ancora fredde. Il team ha quindi chiesto di mantenere il payload acceso fino alla fine della prossima finestra di osservazione per vedere se il sistema si stabilizza. Durante questo periodo il team scientifico si metterà al lavoro per investigare meglio sul problema.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.