MagISStra: martedì 18 gennaio 2011

Scott Kelly si é fatto restituire i sensori acustici distribuiti ieri con i dati registrati che ha inviato a Terra. Poi ha eseguito un test delle batterie per entrambe le fotocamere che verranno utilizzate durante la EVA-27.

Dopo aver completato la preparazione delle tute Orlan MK, oggi è iniziata l’attività di dry-run con Dmitri che ha spostato le condotte d’aria tra l’area di trasferimento del SM e dell’airlock DC1 in modo da creare spazio a sufficienza per l’esercitazione. Dopo una ulteriore serie di verifiche riguardo i sistemi di comunicazione e della telemetria biomedica, i due astronauti hanno fatto il loro ingresso all’interno delle Orlan, serrando a tenuta il portello posteriore. Una volta dentro, hanno eseguito una serie di operazioni (anche di interfacciamento con i pannelli dell’airlock) in modo da azionare tutti i sistemi e relativi sottosistemi delle Orlan, con l’ovvio scopo di eseguire un completo check funzionale.

Una volta terminato, i due astronauti hanno ricontrollato il tutto (sostituendo eventuali consumabili, anche se usati solo per l’esercitazione) e lasciato le tute pronte per l’EVA-27.

La giornata di Paolo é stata relativamente impegnata in una serie di ispezioni e manutenzioni di medio termine agli equipaggimenti di uso quotidiano. Ha inoltre impegnato un’oretta di studio e training riguardo l’uso e la preparazione del SAFER (Simplified Aid For EVA Rescue) usato con le EMU.

Prima del riposo notturno, Scott, Paolo e Cady hanno dovuto eseguire un’altro test ottico PanOptic che richiede l’instillazione delle gocce per la dilatazione delle pupille. Ognuno di essi, si è poi alternato nel ruolo di CMO.
L’attività viene guidata da un apposito software installato su un laptop T61p che cattura video e immagini dell’occhio in esame (polo posteriore, macula, papilla ottica etc). A Paolo spettava il compito di preparare l’attrezzatura, effettuare la registrazione dei dati e il successivo invio ai medici preposti.

Alle 7:50 am EST il comandante Scott ha dato il suo supporto ad un evento TV rispondendo a due interviste. Una per lo studio televisivo KTRK-TV di Houston, e l’altra per la ABC News “primetime”.

Alle 8:35 am, Paolo Nespoli ha condotto un collegamento radioamatoriale con gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Ladispoli (Roma). Paolo ha utilizzato lo speciale nominativo italiano IR0ISS che verrà utilizzato per i sei mesi della missione MagISStra.

Infine, alle 12:30 pm Scott, Cady e lo stesso Paolo hanno supportato un evento TV svolto all’interno del programma CBS “The Talk”.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.