La ATK verso il test DM-3 per gli SRB a 5 segmenti

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La società Alliant Techsystems Inc.(ATK), specializzata nella costruzione di razzi a propellente solido e costruttrice degli SRB dello space shuttle, continuerà lo sviluppo del razzo a cinque segmenti destinato in precedenza al programma Constellation.

Lo riporta nel suo sito Space FlightNow , precisando che la società conta di incorporare il proprio prodotto nello sviluppo del futuro lanciatore pesante della NASA.

Con il residuo dei fondi ricevuti dall' Agenzia Spaziale USA per lo sviluppo del primo stadio dell' Ares-1, la ATK è in procinto di terminare la costruzione di un'altra serie di segmenti, coi quali procederà, in accordo con la NASA, all'effettuazione di un terzo test di accensione del motore, denominato Development Motor-3 (DM-3).

La ATK con la NASA aveva già effettuato con successo i test DM-1 e DM-2 rispettivamente nel Settembre 2009 e nell 'Agosto scorso.

La società ha comunicato che quattro dei cinque segmenti sono già stati riempiti di propellente solido, mentre il quinto lo sarà entro la fine del 2010.

Entro la prossima Primavera tutti gli elementi dovrebbero essere pronti per l'invio nel Test Stand dello Utah.

Ognuno dei motori costruiti per questi test statici ha un costo di circa 75 milioni di dollari, mentre in base al vecchio contratto in scadenza la ATK riceverà entro il 3 prossimo Dicembre  la cifra di 78 milioni di dollari.

Per quanto riguarda il 2011, la ATK conta di ricevere ulteriori fondi nell'ambito del programma HLV/SLS.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.