ISS Daily Report – Venerdì 08 Ottobre 2010

ISS Daily Report Venerdì 08 Ottobre 2010

La Soyuz TMA-01M/24S ha lasciato Baikonur rispettando il programma di lancio. A bordo vi sono:
* FE-1, Alexander Yurievich Kaleri
* FE-2, Oleg Ivanovich
* FE-3, Scott Kelly

Il docking è previsto al boccaporto zenith di MRM2 Poisk, attorno alle 8:02pm, EDT di domani.
Questa è la 103ma missione verso la ISS.

Per Shannon Walker (assistita da Wheelock) la giornata è iniziata con una prelievo sanguigno, questa volta come parte di un programma della CSA canadese. Campionatura, che verrà posta in refrigerazione dentro  MELFI.

Alcune delle attività previste per Wheelock sono:
* sostituzione delle batterie di un analizzatore (passivo, per la scoperta di incendi) dell’agenzia CSA.
* condurre un test di tenuta su tre dispositivi dell’esperimento giapponese Marangoni.
* eseguire il service al CIR (Combustion Integrated Rack)
* inviare a Terra i dati estrapolati dalla recente analisi dell’acqua in cui è stato usato CWQMK (Colorimetric Water Quality Monitoring Kit).

In US Airlock, Shannon ha fatto manutenzione alle EMU 3010 e 3011 installando l’attrezzatura per un’ora di scrubbing del circuito di raffreddamento, filtraggio del particolato e riconfigurazione per una sessione con liquido biocida.
In vista delle misurazioni da eseguire la prossima settimana sul generatore di ossigeno OGS (che saranno a supporto del lavoro con il reattore Sabatier), che verranno eseguite da Scott Kelly, Shannon ha recuperato tutto il materiale necessario. La Walker ha inoltre eseguito a sua volta esercitazioni con la fotocamera DX2 in preparazione delle manovre RPM (R-bar Pitch Maneuver) che dovrà eseguire lo Shuttle Discovery.

TVIS aggiornamento: Wheels & Fyodor hanno lavorato parecchie ore, estrando l’attrezzatura dalla sua culla in SM. Hanno quindi sostituito il suo controller VIS (Vibration Isolation System) con un ricambio, ricollegando poi il tutto. Quando è stata data alimentazione alla nuova unità, il giroscopio in un primo momento non ha dato segni di vita, ma ha iniziato a funzionare dopo la pausa pranzo. Il nuovo set di dati è stato quindi inviato agli specialisti per le analisi del caso.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.