Esteso il contratto tra NASA e Boeing per la ISS

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L’ISS Vehicle Sustaining Engineering Contract, originariamente appaltato nel 1995 e già esteso nel 2008, prevede che l’azienda di Seattle continui il lavoro di supporto ingegneristico almeno fino al 30 settembre 2015.

Nello scorso marzo alla fine dell’Acceptance Review Board che ha verificato la consegna, l’assemblaggio, l’integrazione e l’attivazione di tutto l’hardware e software USA, la NASA ha preso ufficialmente in gestione la stazione spaziale da Boeing che, come da contratto, dovrà ora garantirne il mantenimento ad alti valori di performances.

Nel contratto sono inclusi tutti i sistemi ed i sottosistemi dei vari laboratori tra cui i materiali, cablaggi elettrici ed elettronici, parti elettromeccaniche e controllo ambientale.
Con gli attuali $1.24 miliardi il valore totale del contratto, dal 1995 al 2015, sarà di $16.2 miliardi.

Proprio in questi giorni NASA ed i partner internazionali sono nella fase finale di uno studio che prevede l’estensione della vita operativa della ISS oltre il 2020.

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=13993.new#new

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Potrebbero interessarti anche...