La NASA ha ritirato il satellite TRACE

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il satellite TRACE (Transition and Coronal Explorer), sviluppato dalla Lockheed-Martin Solar and Astrophysics Laboratory di Palo Alto e lanciato il I Aprile 1998, lo scorso 21 Giugno ha terminato la sua attività ed è stato ritirato.

I dati scientifici raccolti da questa navicella sono stati numerosi e tutti ben oltre le aspettative.
Si è potuto studiare un intero ciclo d’attività solare e le immagini dinamiche dei fenomeni coronali.

Le immagini rilasciate avevano un fattore d’ingrandimento cinque volte maggiore di quelle ottenute dallo strumento EUIT (Estreme Ultraviolet Imaging Telescope) di SOHO.

TRACE ha fornito immagini dettagliate della corona solare , scoprendo l’attività magnetica ai “footpoints” dei sistemi ad anello della corona, zona chiamata in seguito “coronal moss”.

Nel 2001, le stupefacenti osservazioni dell’attività della corona solare sono state evidenziate nel film IMAX “SolarMax”.

Attualmente rimane un solo satellite attivo per lo studio del Sole: Solar Dynamics Observatory.

Durante i suoi 12 anni di missione , TRACE  ha prodotto milioni di immagini meravigliose e l’analisi dei dati hanno contribuito a più di 1.000 pubblicazioni scientifiche.

Fonte: NASA

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it