STS-132: FD 13 – Landing

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Con un perfetto atterraggio sulla pista 33 del KSC, si è conclusa oggi la missione STS-132 Atlantis.
Il rientro nell’atmosfera è avvenuto cogliendo la prima opportunità, date le buone condizioni
meteorologiche riscontrate il Florida.

L’accensione dei retrorazzi è stata effettuata alle 13,42 CEST, dopo che il centro di controllo missione aveva dato l’autorizzazione a procedere.

Il comandante Ham ed il pilota Antonelli hanno condotto Atlantis attraverso il rientro atmosferico e con una planata hanno raggiunto i cieli della Florida.

Con una maestosa virata lo shuttle ha imboccato la traiettoria che gli ha permesso di toccate la pista 33 alle 14,48 CEST, a cui è seguita l’apertura del paracadute di frenata e il rullaggio sulla pista fino allo stop finale.

La missione è durata 11 giorni, 18 ore, 28 minuti e due secondi.
Gli astronauti, dopo una ispezione all’esterno della navetta e l’incontro con i famigliari, rientreranno a Houston in serata.

Come noto, si è trattato dell’ultima missione in programma per lo space shuttle Atlantis, che ora comunque subirà il processo di preparazione per un eventuale, quanto improbabile, missione LON di soccorso per la futura STS-134 Endeavour.

Nella sua venticinquennale carriera, iniziata nell’ Ottobre 1985, Atlantis ha completato 32 missioni orbitali, tra cui si segnalano: 5 voli con scopi militari, il lancio delle sonde Magellan e Galileo, 7 missioni verso la MIR e 11 missioni verso la ISS.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.