STS-132: FD4 EVA-1

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Quarto giorno di missione per gli astronauti di STS-132 Atlantis, durante il quale è stata effettuata la prima delle tre EVA in programma da parte di Garrett Reisman e Stephen Bowen.
Per Reisman si è trattato della seconda esperienza del genere, mentre per Bowen si è trattato della quarta EVA.

Dopo avere passato la notte nell’airock Quest, i due spacewalkers sono usciti all’esterno del modulo alle 13,55 CEST, dando inizio alle operazioni in programma.

Il lavoro principale consisteva nella installazione sulla struttura Z1 della stazione di una seconda antenna per la trasmissione a terra in banda Ku dei video e delle informazioni raccolte durante gli esperimenti scientifici e tecnologici effettuati sulla ISS.
La nuova antenna, denominata SGANT (space-to-ground antenna), era sistemata sul pallet ICC-VLD trasferito l’altro giorno dalla stiva di Atlantis alla capriata della ISS.

Un problema con un computer della stazione ha ostacolato il lavoro di Reisman che non ha potuto serrare a fondo gli otto bulloni di ancoraggio del gruppo antenna nella nuova postazione, cosa che verrà valutata in seguito per una evntuale operazione aggiuntiva.

Un altro compito è stato quello di installare una avanzata piattaforma di servizio per il sistema di manipolazione Canadese DEXTRE.

Gli astronauti sono rientrati nell’ airlock ed il portello è stato chiuso alle 21,19 CEST.

La durata di questa prima EVA è stata di sette ore e 25 minuti, ciò a portato a 900 ore e 58 minuti il tempo totale delle 144 EVA finora effettuate durante lo sviluppo del programma ISS,

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.

Potrebbero interessarti anche...