STS-131 Discovery – Flight Day 3

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Oggi lo Space Shuttle Discovery ha effettuato regolarmente il previsto avvicinamento e aggancio alla ISS.
Ciò malgrado si sia operato senza l’ausilio del sistema radar, dato il guasto all’antenna parabolica evidenziato dopo l’entrata in orbita.

Il Comandante Alan Poindexter ha guidato manualmente la navetta senza particolari problemi.
Il docking è avvenuto sopra la zona dei Caraibi alle 09,44 CEST, con attracco al modulo PMA-2, montato assialmente sul Nodo Harmony.

In precedenza la Discovery aveva effettuato la consueta rotazione di 360°, per permettere ai residenti la stazione di riprendere una serie di immagini della superficie dello shuttle.

Dopo una accurato controllo della tenuta tra i due veicoli, i portelli di comunicazione sono stati aperti alle 11,11 CEST e i sette membri dell’equipaggio di Discovery sono entrati nella stazione spaziale, calorosamente accolti dai sei residenti.

Si è formato così un gruppo di tredici persone, tra cui per la prima volta in orbita quattro donne, nonchè due Giapponesi.

Si è provveduto poi a trasferire ai computer della ISS le immagini della pancia e delle ali di Discovery raccolte ieri dai bracci robotici, immagini che verranno trasferite a terra dai sistemi della stazione.

Ora si potrà procedere col piano di volo che prevede il trasferimento del modulo Leonardo e l’esecuzione di tre EVA.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.