ISS Daily Report – Sabato 17 Aprile 2010

ISS Daily Report Sabato 17 Aprile 2010

Flight Day 13 per Discovery.

Prima della chiusura definitiva dei boccaporti, sono stati trasferiti all’interno di una doppia borsa termica i campioni scientifici provenienti da MELFI2 (USLab) e MELFI1 (Kibo). Il materiale è stato stivato nel freezer MERLIN del Discovery.

Per l’undocking dello Shuttle sono stati spenti diversi sistemi di Kibo e ridotto al minimo l’illuminazione, chiusi inoltre tutte le protezioni degli oblò e di Cupola. TJ Creamer ha configurato PMA2 per la depressurizzazione post-partenza e passato al monitoraggio del software di gestione automatica di undocking, questo per impegnare da subito in modo manuale la gestione di assetto della Stazione qualora il software automatico avesse dei problemi. Soichi ha inoltre imbracciato una Nikon e una videocamera per documentare la separazione dell’orbiter.
Dopo la consueta ora di verifica della tenuta di PMA2, alle ore 8:52 am Discovery si è separato dalla ISS in graduale allontanamento. Successivamente il pilota Jim Dutton ha completato un flyaround di 270° attorno alla Stazione.
Lo Shuttle è atteso al KSC Lunedi 19/04, dopo aver fatto 14 giorni di missione.

Dopo la separazione del Discovery, TJ Creamer oltre ai controlli su PMA2 ha eseguito un check di tenuta anche su Nodo2, e sistemato molta della attrezzatura mantenuta in loco dai giorni scorsi.
In Nodo3, Soichi si è occupato del nuovo filtro su UPA e del periodico riempimento del circuito WHC. Poi si è dedicato allo sballaggio del materiale portato su da STS-131

COLBERT: continua a funzionare in modalità non motorizzata.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.