ISS Daily Report – Mercoledì 14 Aprile 2010

ISS Daily Report Mercoledì 14 Aprile 2010

In data di oggi, 29 anni fa STS-1 Columbia, con a bordo John Young e Bob Crippen, rientrava con successo a Terra dopo il suo volo inaugurale.

Skvortsov e Kotov hanno eseguito una sessione sperimentale in cui sono stati utilizzati diversi campioni prelevati lo scorso Marzo, dall’ambiente circostante (del segmento Russo). I campioni hanno rivelato la presenza di microflora soprattutto dai campioni provenienti dalla superficie interna delle pareti dei moduli.
Kotov ha utilizzato un analizzatore ultrasonico e altri strumenti di rilevamento per verificare alcuni punti all’interno dei moduli. Poi, le registrazioni dei dati sono state inviate a Terra per ulteriori valutazioni.
Kotov ha lavorato anche al trasferimento di acqua dal serbatoio della Progress 36P a quello del serbatoio di SM.

Lavorando con Creamer e Mastracchio, Tracy ha immagazzinato le attrezzature EVA usate nelle tre attività extraveicolari. Tra l’altro l’equipaggio è conscio, di una possibile EVA4 prima della partenza dello Shuttle, in questo caso orientata alla soluzione del problema alla valvola del serbatoio ATA

In vista del distacco di Leonardo prevista per domani, Soichi ha installato le unità CBM (Common Berthing Mechanism Controller Panel Assembly) in Nodo2.
Soichi ha inoltre lavorato all’esperimento MYCO (Mycological Evaluation of Crew Exposure to ISS Ambient Air) dell’agenzia JAXA, che prevede la distribuzione di 100 ml di acqua proveniente dal dispenser di bordo. I cinque membri che partecipano all’esperimento (Creamer, Dutton, Mastracchio, Naoko e lo stesso Soichi) prima della raccolta dei campioni biologici non devono mangiare, lavarsi o altro all’infuori di bere 100 ml di acqua. La raccolta dei campioni (da cavità nasali, faringe e pelle) è prevista poche ore dopo, cioè domani mattina come prima attività.

TJ Creamer ha asportato dal MPLM Leonardo le ultime lampade da utilizzare come ricambi a bordo della ISS.

– alle 7:06 am, i 13 astronauti si sono riuniti per le fotografie di rito e per loro uso personale.
– alle 7:26 am, i due equipaggi riuniti hanno tenuto la tradizionale conferenza con i media americani (circa 16 min.) e quelli russi (circa 10 min) nonche con quelli giapponesi (10 min). In questa occasione erano esclusi quelli europei, non essendoci nessun rappresentante a bordo.

Estensione Mission 19A: a causa del problema accorso alla valvola del nuovo serbatoio ATA (che è piuttosto importante in caso di bilanciamenti di ammoniaca, del circuito termico) si sta valutandoil ritardo di un giorno per permettere una ulteriore EVA da parte degli specialisti di missione dello Shuttle, piuttosto che farla fare a qualcuno dei membri della ISS.
Si esclude un ulteriore compito per STS-132 dal momento che il programma di missione EVA per quella missione è pieno e non rimandabile. Lo troubleshooting della valvola procede, ma sembra non ci sia verso di sistemarla e che sia inevitabile un’attività EVA. Nel magazzino esterno della Stazione (ESP-3), si trova una valvola NTA nuova, come possibile ricambio.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.