STS-130 Endeavour – Flight Day 8

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo l'effettuazione della seconada EVA di ieri, oggi, durante l'ottavo giorno di missione, il punto focale del lavoro in orbita degli astronauti è stato il trasferimento della Cupola dalla porta assiale di Tranquility alla posta Nadir del medesimo modulo.

La prima fase è stata quella di depressurizzare il modulo di osservazione a sette finestre.
Un piccolo intoppo si è avuto poi, quando due bulloni motorizzati che univano la Cupola alla porta hanno opposto resistenza allo svitamento, per cui si è dovuto aumentare la coppia torcente dello svitatore per riuscire nell'intento.

In effetti per riuscire nello sbloccaggio dei bulloni incriminati si è dovuta applicare una coppia superiore del 22% a quella programmata.
A causa di questo inconveniente le operazioni previste hanno subito un certo ritardo.

Finalmente gli astronauti Kathryn Hire e Terry Virts, usando il braccio robotico SSRMS hanno poi staccato la Cupola e l'hanno posizionata sulla porta sotto il nodo.
Si è in seguito proceduto al bloccaggio definitivo dei bulloni motorizzati, che hanno fissato l'osservatorio nella posizione definitiva.

Il portello tra i due moduli verrà aperto nelle fasi successive della missione.

La giornata si è chiusa col il posizionamento dello SSRMS sul modulo di aggancio PMA-3, che domani verrà staccato e spostato sula porta assiale di Tranquility, dove rimarrà stoccato come riserva.

A proposito della Cupola, durante la terza EVA di domani verranno tolte le coperture di protezione delle sette finestre, mentre dopodomani verranno installati all'interno alcuni sistemi computerizzati che serviranno per il funzionamento operativo della stessa.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.