ISS Daily Report – Venerdì 19 Febbraio 2010

ISS Daily Report Venerdì 19 Febbraio 2010

Prima di fare colazione, altra sessione medica per Jeff Williams, Maxim Suraev, Oleg Kotov e TJ Creamer impegnati con il MedOps russo Hematokrit, che esegue il conteggio dei globuli rossi del sangue.

Sono poi ripresi i lavori di allacciamento dei racks trasferiti in Nodo3, soprattutto per quanto riguarda le numerose connessioni di OGS. Una volta completato Jeff ha passato la gestione di OGS agli specialisti di Terra che da remoto hanno iniziato una prima fase di verifiche. Soichi a sua volta si è occupato del rack WHC e dei due WRS (Water Recovery System). Alla fine il WHC è praticamente pronto all’uso.
L’attività pianificata di pressurizzazione di PMA-3 è stata posticipata per un inconveniente più urgente all’UPA WSTA (Wastewater Storage Tank Assembly) in cui è stata trovata una sospetta perdita di liquido (circa un litro, di urina dall’unità pre-trattamento)

Nella tarda giornata, Jeff Williams aiutato da Soichi ha impacchettato campioni bio-scientifici con dei ice-brick e inseriti in speciali sacche termiche per il rientro a Terra.

Soichi con TJ, hanno rivisitato brevemente il materiale per la IFM da eseguire in Cupola, dal momento che ieri non sono riusciti a portatre a termine il lavoro di trasferimento dell’attrezzatura RWS per problemi di interferenza con la struttura circolare di Cupola. Alla fine, si resterà in attesa di indicazioni da Terra, il lavoro viene quindi sospeso fino alla partenza dello Shuttle, per dedicarsi all’allestimento in corso dei vari racks.

Nel segmento russo, Kotov ha quasi portato al termine l’allestimento di Glovebox in MRM2, ed è in procinto di inserire i primi campioni scientifici ma non prima di aver sterilizzato il tutto e fatto delle riprese fotografiche.
Oleg tra le varie attività ha copiato i dati di Expose-R che, ricordiamo, contiene vari tipi di materiale biologico come sementi, spore, batteri e funghi che sono permanentemente esposti all’esterno della ISS.

Alle 9:39 pm, Exp.22 e l’equipaggio di STS-130 hanno condotto la tradizionale conferenza con alcuni media US riunitosi presso vari centri NASA e i media giapponesi in Tokyo.

Alle 11:19 pm, i membri dell’equipaggio si sono riuniti per una cerimonia in Cupola, allo scopo di inaugurare in modo ufficiale la splendida realizzazione, in buona parte italiana, della nuova “finestra panoramica”.

La consueta cerimonia di partenza per l’equipaggio dello Shuttle è stata svolta alle 2:35 am, a cui sono seguite le operazioni di rimozione delle condotte aria dal PMA e dalla chiusura dei portelloni. La partenza di Endeavour è prevista per la notte alle 7:54 pm Eastern Time.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.