Debutto positivo del Delta-4M+(5,4)

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' stato effettuato oggi il lancio del satellite militare WGS-3 con un razzo vettore Delta-4, configurato per la prima volta con quattro boosters solidi e lo stadio superiore maggiorato, utilizzato normalmente sul Delta-4 Heavy.
Il decollo è avvenuto alle 02,47 CET dallo SLC-37 della Cape Canaveral Air Force Station.

I quattro razzi a propellente solido erano divisi in due coppie, di cui una provvedeva al direzionamento del vettore durante l'ascesa.
Tutti e quattro i boosters hanno funzionato correttamente per 94 secondi, lasciando poi ai motori RS-68 e RL 10B-2 del primo e secondo stadio il compito di completare la messa in orbita.
Il lancio era gestito dalla ULA per conto dell' USAF.

IL satellite Wideband Global SATCOM (WGS)-3 pesava al lancio 5990 kg, esso è stato immesso in un orbita supersincrona di 415 x 63000 km, inclinata di 24°, in attesa del futuro posizionamento in GEO con i propri motori di bordo.
WGS-3 verrà posizionato sull'Oceano Atlantico a 12°West, completando per ora la costellazione dei nuovi satelliti per telecomunicazioni militari USA.
WGS-1 e WGS-2 lanciati in precedenza da vettori Atlas-5 sono già operativi sull' Oceano Pacifico e sull' Oceano Atlantico.

La serie dei satelliti WGS è stata costruita dalla Boeing utilizzando piattaforme della classe 702, solitamente usate per satelliti commerciali.
Ogni satellite ha una capacità 10 volte superiore a quella dei precedenti satelliti DSCS, di cui vanno ad aumentare e poi a rimpiazzare l'operatività globale.

Tre nuovi satelliti WGS sono attualmente in costruzione a El Segundo, California, essi verranno messi in servizio a partire dal 2011.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.